A cura della Redazione
Pompei. Pompei Turismo Diffuso, rete per il rilancio culturale Fare rete per rilanciare economia, arte e cultura sul territorio vesuviano, e più precisamente a Pompei, è lo slogan che il M5S ha utilizzato per lanciare sul territorio vesuviano l’associazionismo turistico che dovrebbe mobilitare soggetti in grado di dare un contributo positivo al Piano Strategico che sarà elaborato dall’Unità Grande Pompei con la partecipazione degli enti locali, le associazioni di categoria ed appunto le libere associazioni che intendono dare un contributo allo sviluppo del turismo locale. “Non è una manovra elettorale”. Assicura il M5S ma solo un’iniziativa per migliorare l’economia del territorio. Il discorso vale principalmente per Pompei dal momento che parliamo del centro che ha la fortuna di ospitare un monumento archeologico a cielo aperto unico del suo genere. Vale a dire una città dell’epoca imperiale romana custodita quasi integra tra le ceneri e lapilli del Vesuvio. Riportata alla luce duemila anni dopo e per questo motivo diventata una miniera di conoscenze storiche e scientifiche Pompei, con il turismo di massa ha finito col richiamare due milioni e mezzo di turisti l’anno. L’iniziativa M5S vesuviano prevede un serie di incontri tra gli esponenti della commissione cultura con i ceti delle comunità civili del territorio vesuviano a partire da Pompei. Primo incontro – venerdì 13 marzo 2015 alle ore 20, presso l’Hotel MEC in Via Plinio 121 – Pompei, si terrà l’incontro “Pompei Turismo Diffuso” al fine di accendere i riflettori sul “Piano Strategico” che sta elaborando l’Unità Grande Pompei (UGP), in maniera congruente ed in accordo col Grande Progetto Pompei, per il rilancio economico-sociale e la riqualificazione ambientale e urbanistica dei comuni interessati dal piano di gestione del sito Unesco «Aree archeologiche di Pompei, Ercolano e Torre Annunziata», nonché per potenziare l´attrazione turistica dell´intera area. In poche parole si tratta di migliorare le infrastrutture, le strade ed i servizi e creare presidi di accoglienza turistica e di svago per i visitatori del sito antico che intendono fermarsi più a lungo dell’ora che normalmente viene dedicata alla visita – lampo della città antica. Interverranno alla conferenza: Luigi Gallo, portavoce alla Camera del M5S, e Michela Montevecchi, portavoce al Senato del M5S, entrambi membri della VII Commissione. MARIO CARDONE Twitter: @mariocardone2