A cura della Redazione
Pompei. La fiaccolata per la Vita al Sacro Cuore Diffondere e sostenere una cultura della vita fondata sull’amore. È questo lo spirito che animerà le coscienze e i cuori di chi, sabato 31 gennaio, parteciperà alla “Fiaccolata a sostegno e difesa della vita”, promossa e organizzata dall’Ufficio per la Pastorale Familiare della Diocesi di Pompei, guidato da don Giuseppe Lungarini. L’evento, che intende richiamare l’attenzione sui grandi temi della vita, in sintonia con il messaggio della Conferenza Episcopale Italiana per la XXXVII Giornata Nazionale della Vita, avrà inizio alle 19.00, presso la parrocchia Sacro Cuore, con la santa Messa presieduta dall’Arcivescovo della città mariana, mons. Tommaso Caputo. Slogan della fiaccolata sarà proprio il titolo scelto dai Vescovi italiani per la Giornata Nazionale 2015, ovvero “Solidali per la vita”. Ma ad ispirare gli organizzatori dell’evento sono state anche le parole pronunciate da Papa Francesco durante la XXVII Giornata della Gioventù a Rio de Janeiro, il 26 luglio 2013, e ricordate dalla CEI nel proprio messaggio, in cui il Santo Padre affermava che «i bambini e gli anziani costruiscono il futuro dei popoli; i bambini perché porteranno avanti la storia, gli anziani perché trasmettono l’esperienza e la saggezza della loro vita». All’iniziativa, organizzata in collaborazione con il Consultorio Familiare Diocesano “San Giuseppe Moscati”, coordinato dallo stesso don Lungarini, prenderanno parte le comunità parrocchiali, i gruppi, i movimenti e le associazioni presenti sul territorio cittadino. «La Fiaccolata – ha detto don Lungarini – si pone l’obiettivo di richiamare alla memoria di tutti che la vita è dono di Dio e, come tale, va considerata davvero un valore. Inoltre, come ci ricordano i Vescovi italiani nel loro messaggio, la vita, dal concepimento fino al suo termine naturale, va difesa e sostenuta, anche e soprattutto contrastando il dilagare, in questi nostri tempi, di aborti e abbandoni». Infine, ha invitato tutti a partecipare, ribadendo l’importanza del risveglio delle coscienze e dell’attività di sensibilizzazione alla protezione della vita umana. La Fiaccolata si snoderà per le vie principali della città, raggiungendo, poi, Piazza Bartolo Longo e, infine, la Basilica. Qui la marcia a sostegno della vita si concluderà con un momento di preghiera e una riflessione guidata dall’Arcivescovo Caputo e con la chiusura del Quadro. MARIDA D´AMORA