A cura della Redazione
Pompei. Inaugurata la mensa dei poveri alla Casa del Pellegrino E´ stata recentemente inaugurata, ed è già funzionante, a Pompei la mensa dei poveri. E’ una lodevole iniziativa del Sovrano Ordine dei Cavalieri di Malta, rappresentato a Pompei dalla dottoressa Maria del Rosario Steardo, che si avvale, in questa specifica attività di carità cristiana, della collaborazione dell’associazione onlus “Fiocco Azzurro” e di una quarantina di volontari pompeiani che a turno si impegnano nella cucina, nelle pulizie e nella sorveglianza e distribuzione dei pasti agli ospiti. Il personale adibito a turno in cucina ha superato un regolare corso di formazione, obbligatorio per legge. La mensa ha sede nei locali della “Casa del Pellegrino”. Occupa spazi sotterranei dello stabile di due piani. L’ingresso per gli utenti della mensa è da Via Duca D’Aosta. La mensa si avvale di una cucina attrezzata, di cella frigorifero, magazzino per vettovaglie, spogliatoi per il personale, servizi igienici ed è inoltre provvista di ascensori e regolare servizio antincendi. Attualmente accoglie ogni giorno circa cinquanta commensali a cui viene servito un pasto caldo completo per sei giorni settimanali (la domenica la mensa resta chiusa per pulizie). E’ partito dal dottor Luciano Scatola (presidente dell’associazione “Fiocco Azzurro”) un appello nei confronti dei pompeiani intenzionati a collaborare e fornire un aiuto, che sono invitati a contattare la dottoressa Steardo al numero telefonico 081.850.73.33, a cui potranno ricorrere anche eventuali benefattori intenzionati a donare soldi o generi alimentari per i bisognosi. Inoltre chi ha esigenza di usufruire dei servizi della mensa deve essere iscritto in un apposito elenco dei beneficiari per cui è necessario presentare alla direzione della mensa una copia del modello ISEE; una copia dello stato di famiglia ed una del documento di riconoscimento e del codice fiscale. MARIO CARDONE Twitter: @mariocardone2