A cura della Redazione
Pompei. Processo lavori Fonte Salutare, le richieste del P.M. Nel corso del dibattimento di oggi sul processo penale riguardante la variante ai lavori pubblici di riqualificazione di Piazza Schettini e Fonte Salutare, il P.M. Rossella Annunziata ha chiesto per l’ex sindaco Claudio D’Alessio un anno ed otto mesi di reclusione. Per Carmine Lo Sapio e suo cognato Raffaele Matrone sono stati chiesti due anni di reclusione, due anni e mezzo per il responsabile unico del procedimento Andrea Nunziata, mentre per gli ex assessori Gerardo Conforti, Antonio Ebreo, Giovanni Fusco e Alberto Robetti sono stati chiesti 8 mesi di reclusione. Infine, per sopraggiunta prescrizione, è stato chiesto il non luogo a procedere per Gerardo Gallotta. Attualmente dei politici sotto processo, due (Alberto Robetti e Gerardo Conforti) fanno parte del Consiglio comunale.