A cura della Redazione
Pompei. L´Unitre nella Casa comunale L’amministrazione comunale di Pompei ha deliberato l’assegnazione in comodato d’uso dei locali siti al piano terra della casa comunale (ex anagrafe) all’Università UniTre, Università della terza età. La decisione è conseguente alla disdetta del contratto di fitto dei locali di via Gian Battista de La Salle, dove era ospitato il Centro Polifunzionale Gaudium, dove l’UniTre svolgeva le proprie attività a favore degli anziani di Pompei. Il costo precedente era di 71.511,60 euro l’anno. “Il contenimento della spesa pubblica resta uno degli obiettivi principale di quest’amministrazione”, ha dichiarato Ferdinando Uliano. “Abbiamo necessità di eliminare tutti gli sprechi, salvaguardando, contemporaneamente, i servizi ai cittadini, tra le quali le attività svolte dall’UniTre assumano una valenza significativa in termini si servizi offerti ai tanti di questa città”. La delibera comunale stabilisce che il salone centrale dell’ex ufficio anagrafe sia utilizzato dall’Università della Terza Età in condivisione con altre associazioni e strutture comunali e che il contratto abbia una durata di tre anni. Per le spese delle utenze elettriche e telefoniche è stato stabilito un rimborso forfettario. MARIO CARDONE Twitter: @mariocardone2