A cura della Redazione
Trecase. La Chiesa madre diventa Santuario Un nuovo Santuario all’interno della Diocesi di Napoli e al XIII Decanato. Dal 14 settembre la Chiesa madre di Trecase, Santa Maria delle Grazie, è ufficialmente un Santuario votivo a San Gennaro, patrono della cittadina. Il sigillo elettivo è stato apposto dall’Arcivescovo Metropolita di Napoli Crescenzio Sepe, che ha presieduto la Concelebrazione Eucaristica col Parroco don Aniello Gargiulo, il decano don Rosario Borrelli ed il Parroco della Parrocchia di Sant’Antonio di Padova, don Giuseppe Cesarino. Un’intera comunità emozionata per questa incoronazione, avvenuta in concomitanza con i festeggiamenti in onore del Santo Patrono. Un nuovo tassello arricchisce la storia del Comune vesuviano ed in particolare del Tempio, sorto 427 anni fa (1587-2014) e che segna l’inizio di una rinascita anche culturale. Un ”nuovo corso”, dunque, in cui il luogo sacro diverrà polo attrattivo per i pellegrini dei comuni limitrofi e non, rafforzando ancor di più nei fedeli il culto sempre vivo verso il Martire, onorato dalla Chiesa il 19 settembre. Presenti alla celebrazione il Sindaco Raffaele De Luca e gli amministratori locali e numerose autorità civili, politiche e regionali. In omaggio al Cardinale, due immagini in pietra lavica raffiguranti San Gennaro e Santa Maria delle Grazie. La giornata di festa si è concluso in serata con l’esibizione del coro Jubilate Deo e, successivamente, del caratteristico “incendio al campanile”. FIORINA IZZO