A cura della Redazione
Pompei. Il sindaco Uliano riparte dalle Politiche sociali Il sindaco Nando Uliano riparte con le politiche sociali. Un comparto amministrativo a cui è rimasto affezionato (si è riservato la delega) per via del suo passato di boy scout (innanzitutto) oltre all’esperienza che ha maturato, prima da consigliere delegato al settore e successivamente da assessore. Ora che è diventato sindaco annuncia in un comunicato stampa di essere pronto con la sua amministrazione “a far rifiorire le politiche sociali dopo anni in cui il terzo settore è stato relegato in un angolo”. Ha pensato bene di coinvolgere in questa iniziativa la consigliera comunale delegata alle politiche giovanili, Marika Sabini (foto) puntando su due obiettivi a breve, per i quali saranno chiamati a raccolta i giovani pompeiani con un manifesto pubblico. Il primo riguarda la riattivazione del Forum dei Giovani. Il secondo, la giornata mondiale per la lotta all’Aids (iniziativa che però non riguarda solo i giovani). In relazione a questo primo programma i ragazzi di Pompei sono chiamati a partecipare con idee, proposte e contributi concreti. A questo punto sarebbe opportuno da parte di Uliano e compagni rendere note le risorse minime che l’amministrazione mette a disposizione in termini di sede, tecnologia e piccoli stanziamenti di fondi, anche per non rischiare di ricadere nel tunnel delle delusioni che ha sperimentato proprio il fratello della consigliera Sabini in tempi non molto lontani. Uliano va ben oltre, nei suoi propositi, augurandosi “che le giovani energie pompeiane possano prendere parte all’intera pianificazione che l’amministrazione comunale presenterà per i prossimi cinque anni di governo”. La Sabini, da parte sua, annuncia a nome dei “giovani” propositi di “crescita personale e civile, apertura, partecipazione, responsabilità e protagonismo” e fa sapere che il capo dell’amministrazione (Uliano) la pensa come lei. Bisognerà vedere quanto spazio “i meno giovani”, suoi colleghi, saranno in concreto disponibili a lasciare agli emergenti, altrimenti restano solo le belle parole e torniamo al punto di partenza su cui si sono arenati i predecessori della giovane delegata, annegando nelle sabbie mobili dei buoni propositi e dell’indifferenza. In ogni caso sono al via i contatti tra giovani pompeiani e amministrazione comunale. Il consigliere Marika Sabini, delegata alle Politiche Giovanili, riceverà i cittadini, ogni giovedì pomeriggio dalle ore 16 alle 18, presso l´Informagiovani, dove i ragazzi potranno consegnare proprie proposte dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle 12.00, e il lunedì e il giovedì, dalle 16,30 alle 18,00. MARIO CARDONE twitter: @mariocardone2