A cura della Redazione
Trecase. Presentazione libro "Il Cancro della Corruzione" Alla presenza del primo cittadino Raffaele de Luca, dell’assessore Luisa Stanzione, del consigliere regionale UNPLI Campania, Luigi Trapani, ed altre emerite personalità di Trecase, presso la chiesa Madre Santa Maria delle Grazie e San Gennaro, è stata presentata l’opera “Il Cancro della Corruzione”, di Claudio Mazzarese Fardella Mungivera. Il libro tratta, significativamente, la Terra dei Fuochi ed il disastro ambientale che caratterizza l´intera zona. La prefazione è del vice Questore della Polizia di Stato, Manfredi Borsellino, figlio del giudice Paolo Borsellino assassinato dalla Mafia nel 1992. Il ricavato della sua vendita è devoluto al centro di ricerca tumori delI’Istituto "Pascale" di Napoli. L’autore, Tenente Colonnello dei Carabinieri, è nativo di Pomigliano d’Arco e si è laureato in Giurisprudenza, in Scienze politiche e in Scienze della sicurezza interna e internazionale. Da ufficiale ha comandato importanti reparti tra cui quello del Nucleo Operativo di Palermo Piazza, ed ha svolto servizio di Stato Maggiore alla Regione Carabinieri Piemonte-Valle d’Aosta. È Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana, ed è stato insignito di medaglie al valore civile e per atti di eroismo, ricevendo attestazioni di encomio per le attività di contrasto alla criminalità organizzata e la lotta alla corruzione. Da anni svolge servizio di Responsabile della Sicurezza presso la NATO. Sia l’autore che l’opera sono stati ampiamente proposti, al parterre che ha coronato la serata culturale trecasese, da una interessante introduzione di don Aniello Gargiulo, parroco della Chiesa che ha ospitato l’evento, e da Antonio Mosiello. A moderare la serata Mirella d’Ambrosio, giornalista de Il Mattino. Concludendo, Claudio Mazzarese ha risposto a tutte le domande postegli nell’interessante dibattito seguito alla presentazione del volume. NINO VICIDOMINI