A cura della Redazione
Boscoreale. Si insedia l´Osservatorio "Verso Rifiuti Zero" Si è insediato a Boscoreale l’Osservatorio verso rifiuti zero che avrà il preciso obiettivo di raggiungere il traguardo dei “Rifiuti Zero” entro il 2020. All’Osservatorio, presieduto dal sindaco Giuseppe Balzano, e che vede la presenza anche dell’assessore all’Ambiente e del direttore generale dell´Azienda Speciale Ambiente Reale, hanno aderito le associazioni La Fenice Vulcanica, Ars Diapason, la Rete dei Comitati vesuviani, In-Oltre onlus, Guernica e Comitato per la difesa della salute e del territorio. L’organismo avrà il compito di monitorare costantemente il percorso verso "Rifiuti Zero", individuando criticità e soluzioni per rendere tale cammino verificabile, partecipato e stabilmente in grado di aggiornarsi anche alla luce dell´evolversi del quadro normativo nazionale e internazionale. Il monitoraggio avviene attraverso la valutazione di tutte le attività svolte dal Comune e dall’Azienda Speciale Ambiente Reale, basandosi, in via preferenziale, sulla valutazione dei dati. L’Osservatorio sceglie gli indicatori di processo utili per monitorare sia il percorso verso rifiuti zero, sia ogni altra iniziativa promossa dall’Amministrazione per favorire il percorso verso rifiuti zero. L’Osservatorio, peraltro, seguirà rigidi protocolli per monitorare i rifiuti, partendo da modalità operative codificate, e osservazione delle criticità, con indicazione di soluzioni, avendo quale obiettivo finale il traguardo dei “Rifiuti Zero” entro il 2020, che si dovrà realizzare anche attraverso dieci passi: separazione alla fonte, raccolta porta a porta, riciclaggio, riduzione dei rifiuti, riuso e riparazione, tariffazione puntuale, recupero dei rifiuti, centro di ricerca e riprogettazione, azzeramento rifiuti. «Sono soddisfatto per il conseguimento di un obiettivo - ha spiegato il sindaco Balzano - che rafforza il nostro impegno in una materia che richiede la massima attenzione e la collaborazione di tutti per raggiungere il traguardo dei “Rifiuti Zero” entro il 2020. Ringrazio le associazioni che hanno aderito all’Osservatorio e sono certo che il loro contributo sarà qualificato e decisivo». «Con l´insediamento dell´Osservatorio continuano le iniziative dell´Amministrazione comunale di coinvolgimento della cittadinanza nell´azione di monitoraggio, controllo del territorio e proposte di iniziative per l´ambiente - ha commentato Dino Marcone, assessore all’Ambiente -. La speranza è quella che a seguito di quest´azione sinergica dell´amministrazione con i cittadini si possa arrivare agli obiettivi sperati». ANTONIO D´ERRICO