A cura della Redazione
Terzigno. Partite di pallamano con gli alunni della "Savio" Giovedì 29 maggio Terzigno ha rivissuto un´altra indimenticabile giornata all´insegna dello sport fortemente voluta dal dirigente scolastico Giovanni Nappi, responsabile della scuola primaria "Domenico Savio". Lo scenario è stato lo stadio comunale di Terzigno, A cimentarsi, senza soluzione di continuità, per tutta la manifestazione gli alunni dei plessi Allocca e Capoluogo. La manifestazione si è svolta nello stadio comunale, da poco reso agibile, con la piena disponibilità dell´Amministrazione nelle persone dell´assessore Casillo e del consigliere Di Luggo. I piccoli atleti scalpitavano già in mattinata , accompagnati dai genitori che hanno gremito gli spalti, hanno trepidato fino all´inizio dei giochi che sono stati aperti dall´inno di Mameli. I protagonisti, ben 400 bambini guidati dagli insegnanti, sono scesi sul terreno di gioco e si sono impegnati nelle aree del campo a loro disposizione a seconda dell´appartenenza di plesso. Il Plesso Capoluogo, alle direttive del prof. Salvatore Perillo, si è cimentato in competizioni ginniche svolte durante l´anno scolastico secondo il progetto ministeriale di Educazione Fisica nella scuola primaria. Il Plesso Allocca, invece, ha concorso e in un torneo di partite di pallamano e in un percorso motorio a squadre con protagonisti gli alunni dalle classi prime alle classi quarte. Handball è una disciplina poco pubblicizzata sul territorio ma molto edificante per chi la pratica per agonismo e crescita di vita. Il progetto "La pallamano nella scuola primaria", in collaborazione con la F.I.G.H., è attivo nella scuola "Domenico Savio" da circa venti anni, ed è all´insegna del "fair play". E´ curato dall´insegnante specialista e referente Raffaelina Parisi e dalle insegnanti dei piccoli atleti, tutti tecnici di pallamano, Assunta Parisi, Stefania Terracciano, Carmela Eccher, Lucia Annunziata, Elisa Parisi, Pasqualina Auricchio, Raffaela Oliva. La manifestazione è stata organizzata dalla docente referente Raffaelina Parisi, coadiuvata da Anna De Vincenzo come speaker e da Andrea Leone nella sua qualità di arbitro federale. Il pubblico ha applaudito ed incoraggiato sempre i piccoli atleti in ogni prova, dando encomiabile esempio di sportività, inculcando nei piccoli campioni agonismo sì, ma col rispetto per l´antagonista. Tutti hanno partecipato e tutti hanno festeggiato vincitori e vinti che con i loro insegnanti accompagnatori hanno magnificato lo sport. I commenti degli spettatori sono stati unanimi affermando che questa è stata proprio una bella manifestazione sportiva con l´augurio che possa ripetersi. Un grazie va all´Amministrazione comunale per il suo supporto logistico, ma soprattutto ad alunni ed insegnanti che credono e investono in progetti sportivi. La partecipazione a questi eventi imprime negli alunni principi inalienabili quali rispetto, amicizia, legalità, solidarietà, cooperazione, coraggio, audacia, collaborazione, imparzialità e impegno, a dispetto di un´apatia indolente capace di minare le sane potenzialità delle future generazioni. Giuseppina Fabbrocini