A cura della Redazione
Pompei. La settimana del diritto alla famiglia Tutta la settimana del diritto alla famiglia (dal 12 al 18 maggio) sarà accompagnata da una preghiera con la Fraternità di Emmaus, simile a quella della primitiva comunità in attesa dello Spirito. Preghiera che rappresenta un viatico per tutti. In particolare per il Papa, chiamato a dare delle risposte significative intorno ai nodi problematici che la famiglia. Per lui la chiesa di Pompei si unisce in preghiera chiedendo l’intercessione di San Giovanni Paolo II, il papa della Famiglia. Nel cuore della grande preghiera per la famiglia s’inserisce la celebrazione eucaristica del 14 maggio, alle 19.30, presieduta da Tommaso Caputo, Arcivescovo di Pompei. Momento di preghiera sarà particolarmente importante per la Fraternità, invitata dall’Arcivescovo Caputo, alcuni mesi fa, a partecipare alla “storia di carità della casa famiglia Oasi Vergine del Sorriso”, sita presso il “Centro per il Bambino e la Famiglia Giovanni Paolo II”, nel centro storico di Pompei. L’Oasi Vergine del Sorriso è la più recente delle opere inaugurate dal Santuario della Vergine del Rosario. Ha ricevuto in occasione della Supplica dell’8 maggio la visita del Segretario di Stato, Cardinale Pietro Parolin, che ha invitato la famiglia che si è impegnata nell’ ‘opera’ a perseverare nell’impegno di carità con amore e perseveranza. Il convegno di studi “Case Famiglia e comunità educative: criteri e modalità per scelte a misura di bambino”, organizzato insieme al Consultorio Familiare Diocesano di Pompei è stato organizzato per giovedì 15 maggio, presso la Sala Marianna De Fusco del Santuario di Pompei con l’introduzione di Marco Giordano, presidente nazionale della Federazione Progetto Famiglia e segretario del Tavolo Nazionale Affido Familiare e gli interventi dell’Arcivescovo Tommaso Caputo, dello psicologo e psicoterapeuta familiare Gennaro Petruzziello, del fondatore della Federazione Progetto Famiglia, don Silvio Longobardi, del presidente Progetto Famiglia Accoglienza, Luciano Gambardella, e di altri esperti sul tema. MARIO CARDONE twitter: @mariocardone