A cura della Redazione
Terzigno. Arriva la "Casa dell´acqua" Terzigno avrà la sua "Casa dell´acqua". La convenzione, tra il Comune e Acquatec, società campana specializzata nella progettazione, realizzazione e gestione di case dell´acqua per le Pubbliche Amministrazioni, caldeggiata dal consigliere Antonio Pisacane, consentirà di realizzare nel comune vesuviano un servizio utile all´intera comunità. La Casa dell´acqua sarà collocata nel parcheggio del Municipio, mentre le fontane erogatrici per la mescita delle acque insisteranno su via Gionti. Il costo dell´acqua sarà estremamente conveniente, essa prelevata dalla rete idrica comunale sarà microfiltrata e depurata con l´opzione di averla gasata o naturale. L´accesso agli erogatori sarà possibile in ogni momento per la collocazione in una pubblica strada. Il prelievo dell´acqua potrà essere fatto solo tramite l´utilizzo di tessera magnetica prepagata reperibile in molti esercizi commerciali del comune ed il costo è stato quantificato in soli 5 centesimi al litro . Il rapporto qualità \ prezzo è a tutto vantaggio dei cittadini i quali avranno un´acqua garantita perché monitorata costantemente, depurata da scorie e batteriologicamente pura. Il consigliere Antonio Pisacane, raggiante per questa sua iniziativa, motiva la stessa per diverse finalità tra cui una forte riduzione delle bottiglie di plastica utilizzate come contenitori delle acque commerciali nonché un risparmio pro capite di oltre cento euro considerando un consumo medio giornaliero di 2 litri di acqua . Una iniziativa siffatta è senz´altro da elogiare anche perché il comune di Terzigno potrà offrire questo vantaggio economico ed ambientale praticamente a costo zero per la Pubblica Amministrazione. GIUSEPPINA FABBROCINI