A cura della Redazione
Pompei. La Giornata della Pace con gli studenti A poco più di un anno dal suo arrivo a Pompei, L’arcivescivo-prelato Tommaso Caputo ha proceduto ad un avvicendamento degli incarichi dei sacerdoti, suoi più diretti collaboratori nella gestione del Santuario della Vergine del Rosario. Confermato il Vicario Generale, Giuseppe Adamo, che curerà anche la formazione permanente del clero e dei diaconi. Nuovo Rettore del Santuario è Pasquale Mocerino, che subentra a Salvatore Acampora, che rimane responsabile dei centri educativi. Enrico Gargiulo è stato confermato Cancelliere della Curia. L’Ufficio per la Missione Mariana del Rosario è stata affidato a Francesco Paolo Soprano. Nuovo Rettore del Seminario è Pietro Caggiano. A ciascun sacerdote l’Arcivescovo di Pompei ha affidato particolari settori e uffici della vita del Santuario e della comunità della cittadella di Pompei. Mercoledì 30 aprile, si rinnova l’appuntamento con la manifestazione degli studenti di Pompei per la Giornata della Pace. In migliaia, provenienti dalla città mariana e dai Comuni limitrofi, come ogni anno, parteciperanno alla sfilata organizzata dal Polo Scolastico del Santuario e coordinato da Fratel Filippo Rizzo dei Fratelli delle Scuole Cristiane. Marceranno portando striscioni e intonando cori rivolti alla Pace dei Popoli per tutte le strade di Pompei. Successivamente si esibiranno sul tema della manifestazione. “Vogliamo un mondo di Pace”: lo slogan scelto per questa XIX edizione. La colorita sfilata sarà accompagnata dalla Fanfara dei Carabinieri, dalle Bande musicali di Bellegra, Vicovaro e Scala Coeli. Insieme a loro il complesso bandistico “Bartolo Longo-Città di Pompei”, oltre agli Sbandieratori di Santa Maria la Carità, le majorettes “Le Sailors” e le ragazze pon-pon delle scuole del Santuario. Dopo il saluto dell’Arcivescovo Tommaso Caputo, la manifestazione proseguirà sul sagrato della chiesa dove, con coreografie di danze, canzoni e poesie, ogni gruppo di studenti si esibirà tra genitori, insegnanti e popolazione residente. Al termine i Vigili del Fuoco di Napoli provvederanno al tradizionale lancio dei petali di rose dal Campanile ed alla liberazione di colombe in volo. «La Giornata della Pace – spiega Fratel Filippo Rizzo – è la risposta dei nostri ragazzi ai messaggi lanciati da Papa Francesco, in cui ci invita a essere costruttori di un mondo migliore dove regna la pace, dono prezioso che va custodito e protetto». MARIO CARDONE twitter: @mariocardone2