A cura della Redazione
Pompei. Scavi aperti il primo maggio Si replica al primo maggio (dopo l´ottimo riscontro di Pasqua) con l’apertura degli Scavi di Pompei e degli altri siti archeologici vesuviani. E’ tornata la pace sociale nell’ambiente della soprintendenza di Pompei, Ercolano e Stabia e con essa è stata revocata l’intenzione di convocare assemblee del personale di custodia in concomitanza degli orari di visite turistiche. E’ stato inoltre firmato in sede ministeriale l’accordo nazionale per le aperture straordinarie dei Musei e delle aree archeologiche per il primo maggio, mentre gli Scavi per la Notte dei Musei resteranno aperti nelle ore notturne del 26 aprile 2014. I progetti prevedono l’apertura straordinaria dei siti di Pompei, Ercolano, Oplontis, Stabia e Boscoreale, che si articolerà su due turni. “Ora - informa la Cisl - si passa alla contrattazione in sede locale per garantire l’organizzazione degli eventi, evitando anche anomalie riscontrate nelle festività pasquali e riequilibrando i carichi di lavoro del personale di vigilanza in funzione dell’afflusso turistico, affinché per Pompei sia garantita la sicurezza dei siti e l’apertura concomitante di un maggior numero di domus restaurate”. MARIO CARDONE Twitter:@mariocardone2