A cura della Redazione
Boscoreale inserita tra i Comuni della "Terra dei Fuochi" Boscoreale entra a far parte della Terra dei Fuochi. La Regione Campania, d´intesa con il Ministero dell´Ambiente, ha inserito la cittadina vesuviana tra i 31 Comuni afflitti dal dramma dei roghi tossici. Tale misura consentirà a Boscoreale di accedere allo screening sanitario gratuito e alle azioni di monitoraggio, controllo e repressione dei roghi tossici. «Accolgo con immenso piacere il provvedimento che, anche su nostra sollecitazione, ha inserito la nostra cittadina tra i comuni dell’area Terra dei Fuochi - afferma il sindaco Giuseppe Balzano -. Questo è un giusto riconoscimento per Boscoreale che ingiustamente, nel primo provvedimento del Governo, era stata esclusa dall’area, pur ospitando una discarica di rifiuti – quella di Bosco dei medici-, ed essendo a ridosso della discarica Sari nel Parco Nazionale del Vesuvio». «Il risultato ottenuto - spiega l´assessore Dino Marcone - è anche frutto di una nostra pressante azione presso le superiori istituzioni. Ora la nostra comunità potrà accedere allo screening sanitario gratuito, avere maggiori controlli sui nostri prodotti agricoli e disporre di eventuali finanziamenti ai fini della repressione degli sversamenti abusivi di rifiuti».