A cura della Redazione
Boscoreale. Corpo carbonizzato, l´allarme di Sel Pubblichiamo la nota del coordinatore regionale di Sel, Salvatore Vozza, sull´ennesimo episodio criminale avvenuto a Boscoreale. Il corpo di un uomo è stato rinvenuto carabonizzato nei pressi dello svincolo della Statale 268. Dal mese di febbraio sono sette i corpi ritrovati carbonizzati in quella che può essere definita una vera e propria guerra di camorra che sta coinvolgendo l’area a nord di Napoli ed il vesuviano. Se a questi aggiungiamo poi anche i morti ammazzati dall’inizio dell’anno la vicenda assume contorni ancora più inquietanti. Due giorni fa Casamarciano nel nolano, oggi Boscoreale e domani? Da mesi ormai le cronache dei giornali riportano con frequenza quotidiana notizie sconcertanti. La consegna al silenzio a cui si sono date, primi fra tutti le istituzioni, non è più tollerabile. La camorra continua a farsi sentire, non è più possibile abbassare il livello di guardia. Il Governo centrale, la commissione Antimafia, le forze politiche, tutti noi, abbiamo il dovere di mettere in campo un´onda d´urto per evitare di ritornare in uno dei tanti periodi bui che il nostro territorio più volte ha vissuto. Vi è la necessità di una convocazione ad horas della Commissione Provinciale di ordine pubblico che veda il coinvolgimento di parlamentari e sindaci, per dare risposte concrete a Napoli e alla sua provincia in termini di sicurezza e di legalità. I nostri senatori e parlamentari in queste ore già si sono mossi per chiedere Ministro degli Interni e al Prefetto un interveto immediato. Salvatore Vozza Coordinatore regionale Sel