A cura della Redazione
Pompei. Nando Uliano candidato sindaco in coalizione allargata Ferdinando Uliano si unisce ai “dissidenti” meno Malafronte che, ad un tavolo allargato ad altre componenti politiche, lo candidano alla prima poltrona di Pompei. A quanto pare rinuncia, almeno per il momento, ai suoi propositi iniziali di rottamazione perché a suo sostegno vanno in lista elettorale diverse “vecchie glorie” della politica pompeiana. In compenso, però, il suo nome mette insieme forze considerevoli in prospettiva della vittoria finale alle elezioni amministrative di maggio. In politica, comunque, alla fine sono sempre gli elettori a dire l’ultima parola. La coalizione politica composta dai consiglieri comunali Carmine Cirillo, Alfonso Conforti, Raffaele Marra, Raffaele Matrone e Luigi Ametrano, insieme all’Altra Pompei dello stesso Uliano, nonché i gruppi politici che fanno riferimento ad Arturo Sorrentino, Domenico Di Casola, Elio D’Aquino, Giuseppe Leone, Ciro Graziano e Vincenzo Manocchio, sulla base di una piattaforma programmatica (non ancora pubblicizzata) hanno individuato all’unanimità Uliano candidato alla fascia tricolore di Pompei. A questo punto si chiude il cerchio. Mancano solo i nomi ufficiali di Elaboriamo e M5S, che non dovrebbero tardare, insieme ai candidati ufficiali Luigi Acanfora, Maria Padulosi e Ferdinando Uliano. Auguri a tutti. MARIO CARDONE Twitter: @mariocardone2