A cura della Redazione
Boscoreale. Raid vandalico contro bus scolastici Raid vandalico nel primo pomeriggio di sabato 1 febbraio. Devastati quattro scuolabus del Comune presso il deposito ubicato nel plesso di scuola elementare del Piano Napoli Passanti. Danni per quale decina di migliaia di euro e servizio interrotto per almeno una settimana. Da domani, quindi, alcune centinaia di alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado frequentanti l’istituto comprensivo Rodari-Castaldi, resteranno appiedati per il folle gesto di autentici delinquenti. I vandali, dopo aver svuotato i serbatoi del gasolio perforandoli, si sono accaniti contro i quattro scuolabus provocando lo sfondamento di diversi cristalli e la rottura di qualche porta di accesso, rendendoli praticamente inutilizzabili. “Sono molto amareggiato perché è stato fatto un danno enorme agli studenti e alle scuole, oltreché alle casse comunali –ha commentato il sindaco Giuseppe Balzano-. Spero che chi ha compiuto questo atto indegno non sia un residente del quartiere Piano Napoli, luogo considerato difficile sotto l’aspetto sociale e ambientale. Gli abitanti del quartiere - ha aggiunto il sindaco Balzano - hanno sempre manifestato le loro buone intenzioni alle quali però ora devono seguire i fatti: chi ha visto parli e non dimentichi che questi atti danneggiano unicamente i loro figli che ora, per l’inciviltà di qualcuno, resteranno senza l’essenziale servizio per chissà quanti giorni. Ci siamo immediatamente attivati per tentare di ripristinare il servizio il prima possibile”. Amareggiata anche Antonella Aquino, assessore al trasporto scolastico, che ha dichiarato “Sono profondamente dispiaciuta per il disagio che ora subiranno gli alunni. Abbiamo fatto sempre del nostro meglio per assicurare l’essenziale servizio ai nostri scolari e ora per colpa di un manipolo di vandali un’intera comunità scolastica, quella dell’istituto comprensivo Rodari-Castaldi ne pagherà le conseguenze”. ANTONIO D´ERRICO