A cura della Redazione
Pompei. Fedeli in pellegrinaggio da Papa Francesco Sabato 12 ottobre mille fedeli partiranno da Pompei per il Vaticano guidati dal loro Vescovo ed accompagnati dalla banda “Bartolo Longo”, che annovera tra i musicisti figli di carcerati, per partecipare alla giornata mariana, promossa dal Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione. L’iniziativa dal titolo: “Beata perché hai creduto”, rientra nel programma dell’Anno della Fede, indetto da Papa Benedetto XVI e proseguito da Papa Francesco. «Certamente per tutti - ha l’Arcivescovo di Pompei - sarà un momento di crescita e di comunione perché i fedeli pompeiani desiderano vivere una forte esperienza spirituale ed incontrare Papa Francesco per esprimergli tutto il proprio affetto e la filiale devozione». Da Pompei, assieme al Prelato, ai parroci. Ai sacerdoti ed alle monache partiranno circa mille persone da Pompei insieme al complesso bandistico “Bartolo Longo-Città di Pompei”. La partenza è prevista alle 4 del mattino. Dopo l’arrivo a Roma, alle ore 8, i pellegrini visiteranno la Tomba si San Pietro. Seguirà alle 9 l’adorazione Eucaristica e la celebrazione del Sacramento della Riconciliazione, cui i fedeli si accosteranno in alcune chiese vicine a Piazza San Pietro. Alle ore 11, l’Arcivescovo Prelato di Pompei, monsignor Tommaso Caputo, presiederà la celebrazione Eucaristica presso la parrocchia “San Gregorio VII”. Nel pomeriggio i pompeiani incontreranno Papa Francesco, che terrà una catechesi incentrata sulla figura di Maria. Durante l’incontro, sarà accolta trai pellegrini la statua originale della Madonna di Fatima. MARIO CARDONE