A cura della Redazione
Pompei. Banchi ambulanti souvenir religiosi, ok dal Comune E’ in corso l’ultima fase della sistemazione degli spazi riservati ai banchi ambulanti che vendono oggetti religiosi e ricordi ai visitatori che arrivano a Pompei in pellegrinaggio alla Vergine del Rosario. Entro settembre tutti i gestori dei diciotto banchi di vendita del centro storico riceveranno dal Comune la concessione ad occupare uno spazio riservato in via Roma o in piazza Falcone e Borsellino, dov’è sito il terminal dei bus che trasportano i pellegrini che arrivano ogni giorno in visita alla Madonna del Rosario. Il commercio ambulante rientra in questo modo nei termini di legge, liberando numerosi spazi di altre vie del centro di Pompei, perché, come ha fatto presente il dirigente Vitiello, a capo del settore che funge da braccio operativo relativamente alle disposizioni in materia di organizzazione del settore commercio concertate dalla giunta D’Alessio, dopo circa 80 anni ad una generica licenza commerciale si sostituisce la concessione comunale di uno spazio pubblico che sarà contrassegnato, caso per caso, da una targhetta che porta il numero della concessione ed il nominativo del suo titolare. Precedentemente, un atto notarile ha abbinato, sulla base di un precedente sorteggio in forma pubblica, ogni gestore di un banco di vendita posizionato nelle immediate vicinanze del Santuario di Pompei con un collega sito in prossimità del terminale dei bus turistici, in modo che (alternandosi nei posti vendita) tutti potranno avere le medesime opportunità di guadagno dal business dei ricordi religiosi che, come si sa, a Pompei viaggia distinto da quello (a quanto si dice più vantaggioso) del turismo archeologico. Ricordiamo che il processo di sistemazione commerciale voluto espressamente dalla giunta D’Alessio non è stato indolore ma ha comportato numerose manifestazioni di protesta della categoria. Alcune di esse sono state eclatanti, come quella in cui l’intera città è stata ricoperta di manifesti a lutto (per la scomparsa del commercio ambulante a Pompei) il giorno della Supplica alla Madonna. Giornata in cui giungono decine di migliaia di pellegrini provenienti da tutta l’Italia meridionale. MARIO CARDONE