A cura della Redazione
Pompei. Una Notte al Museo, percorsi agli Scavi Dopo il lusinghiero successo dell’iniziativa di luglio, sabato 31 agosto si replica a Pompei ed Ercolano “Una Notte al Museo”, l’iniziativa promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Prevista una terza edizione anche l’ultimo sabato di settembre. Per l’occasione sarà possibile partecipare a percorsi di visita appositamente predisposti dalla Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei per illustrare la vita e la morte nei due principali siti archeologici vesuviani. A Pompei, con partenza da Porta Marina, la passeggiata notturna si svolgerà lungo il viale esterno all’area archeologica che costeggia la cinta muraria, il tempio di Venere e la Villa Imperiale, per concludersi presso l’Auditorium di Piazza Esedra. Gli esperti della Soprintendenza illustreranno ai visitatori i principali aspetti della vita e della società pompeiana (le Terme e il tempo libero, i templi e l’architettura religiosa, il commercio e le attività economiche). Lungo il percorso, i visitatori ascolteranno i racconti di esperti funzionari. Inoltre sarà proiettato un filmato che illustra le principali fasi dell’eruzione che distrusse la città di Pompei. Gli attori del gruppo teatrale La Scodella di Boscoreale leggeranno agli astanti le due famose lettere di Plinio il Giovane che, con drammatica precisione, la descrivono in ogni particolare. Infine, nell’Auditorium di Piazza Esedra verranno mostrati alcuni calchi delle vittime dell’eruzione, con l’illustrazione della tecnica che consente di ottenerli. MARIO CARDONE