A cura della Redazione
Pompei. Palco alla Fonte Salutare, si lavora per l´ok L’amministrazione comunale di Pompei sta lavorando a ritmi vertiginosi per mettere in sicurezza, in tempo utile, il palco che è stato installato da una ditta privata locale nella “Fonte Salutare”, al fine di mettere in scena una serie di manifestazioni estive da parte del Comune. “Finora non è stato sacrificato neanche uno spettacolo”. Butta acqua sul fuoco della polemica, il dirigente Venanzio Vitiello, innescata da parte di alcuni oppositori sull’iniziativa autonoma dell’amministrazione di transennare l’area in attesa dei necessari controlli di sicurezza del palco. La kermesse estiva è stata aperta dalla voce di Francesca Schiavo e dal pianoforte di Alberto Pizzo. Vitiello ha spiegato che le tre serate dedicate alla musica ed allo spettacolo argentino sono state svolte nel fossato della cassa armonica, anziché sul palco, per esplicita richiesta degli organizzatori degli eventi, che hanno dato luogo a manifestazioni politiche e culturali a Palazzo De Fusco, mentre i balli ed i canti popolari hanno avuto la loro location in un angolo di piazza Schettini. Se sull’argomento si deve riferire il commento della gente, il risultato non è positivo per l’amministrazione comunale. In sintesi, con l´evento "Incontrando l’Argentina" non è andata bene. Anzi, qualche commentatore, magari esagerando, ha parlato di secondo flop (dopo quello di Siani) per il semplice motivo che l’amministrazione di D’Alessio non avrebbe assicurato una dignitosa ospitalità (neanche un consigliere comunale) agli ospiti istituzionali del Paese di Papa Francesco. Tornando al palco della Fonte Salutare, pare che sia insorta una questione interna nella circolazione delle carte di autorizzazione, tempi e modi degli adempimenti amministrativi ed assunzioni di responsabilità. A farla breve, il capo dell’Ufficio Tecnico ha fornito alla ditta alcune direttive relativamente alla sicurezza della struttura all’aperto che, se tutto andrà bene, ospiterà stasera il musical “Dracula” dell´associazione MagicaMenteMusical. Nel frattempo, è stata formata una commissione di sicurezza di cui fanno parte il responsabile sicurezza dell´UTC, quello della Polizia Municipale e quello che presiede all’organizzazione degli eventi estivi. La commissione in questione verificherà, dopo le eventuali modifiche alla struttura apportate dalla ditta che ha montato il palco in un angolo retrostante il Comune di Pompei, lo stato di scurezza dello stesso. Alla fine sarà attribuito (si spera) il benestare per lo svolgimento del musical. MARIO CARDONE twitter: @mariocardone2