A cura della Redazione
Pompei. Al Pompeilab il libro di Pina Lamberti Sorrentino Giovedì 13 giugno, alle ore 19, presentazione libro “Dialoghi con i Re” di Pina Lamberti Sorrentino, Kairòs Editore. L´evento si terrà al Pompeilab di via Astolelle a Pompei. Un intenso viaggio negli abissi dell’esistenza per sporcarsi di fango e dolore e restituire agli ultimi, ai dimenticati, la loro calpestata umanità. Una storia di storie, quella che ci propone Pina Lamberti Sorrentino, in uno stile diverso da quello a cui ci ha abituati, perché stavolta ha intinto la sua penna direttamente nell´inchiostro della vita, e non ha paura di usare un linguaggio un po´ crudo, di disegnare immagini forti: non può esserci vergogna, o pudore, perché la vita stessa non ne ha. Dialoghi anormali dove chi parla, interroga, è di carne; chi ascolta e risponde, nell´immaginario dell´interlocutore, è di pietra… Una piazza famosa, otto nicchie, otto Re di pietra "piantati" sulla facciata del Palazzo Reale a sbarrare la realtà della piazza dai fasti degli scaloni e dei troni del potere. Pina Lamberti Sorrentino, scrittrice e insegnante in pensione, vive a Pompei, dove in passato ha insegnato Storia e Filosofia al liceo scientifico Pascal. Nata a Pula (Croazia), ha vissuto diversi anni in Grecia, prima di stabilirsi definitivamente nella cittadina mariana. Tra i tanti riconoscimenti ottenuti per la sua attività letteraria, vanta: il “Premio Sanguineti” per la poesia; il “Premio della Presidenza del Consiglio dei Ministri” per la Cultura anno 2002. Oltre venti opere all’attivo, tra cui: “Mestiere di Madre” (edizioni Marotta); “Aironi” (edizioni Fabbri-Bompiani); “Medea per Medea” (edizioni Esselibri); “Il respiro della memoria” (Graus editore), “Padre assente, padre padrino, padre padrone” (Kairos edizioni). Nata a Pola nell’attuale Croazia, Pina Lamberti Sorrentino, dopo aver vissuto sull’isola di Leros, in Grecia, giunge con la famiglia in Italia: Cagliari, Taranto, Napoli, per stabilirsi definitivamente a Pompei dove insegna Filosofia nei licei. Tanti i libri pubblicati tra i quali: Mestiere di madre (Marotta), segnalato da Valentino Bompiani, Questo è il mio Sud (Morano), finalista al Premio Viareggio; Pinocchio 2000 della Fabbri, con prefazione di Domenico Rea; Medea per Medea (Esselibri), vincitore del Premio Sanguineti e Padre padrone – Padre Padrino – Padre Assente (Kairos), introdotto da Barbara Alberti.