A cura della Redazione
Pompei. La Legea dona defibrillatore alla scuola "della Corte" Si è tenuta lunedì 3 giugno, la consegna del primo defibrillatore che la LEGEA Srl, nella persona del fondatore Antonio Acanfora, provvederà a donare a molteplici Istituti, Enti e Società sportive in tutto il territorio italiano. La tragica scomparsa del calciatore del Livorno, Piermario Morosini, ha sicuramente sensibilizzato l’opinione pubblica nei confronti di un problema tanto diffuso ma spesso trascurato: l’arresto cardiaco improvviso continua purtroppo a fare tante vittime. Sensibilizzare significa anche agire e dare un segnale. Bisogna informare ed educare giovani e adulti sul significato dell’attività sportiva, intesa come strumento di formazione etica, oltre che tecnico-motoria. E’ questo che ha spinto la LEGEA, storico marchio di abbigliamento sportivo che da Pompei si è poi diffuso in tutto il mondo, a farsi portavoce della lotta all’arresto cardiaco. La donazione del defibrillatore all’Istituto Comprensivo “Matteo della Corte” di Pompei, testimonia sicuramente la forte attenzione che l’azienda internazionalecontinua a riservare nei confronti del territorio che le ha dato i natali. Tale radicamento territoriale porterà, a breve, alla donazione di altri defibrillatori ad Istituti ed Enti di Pompei. Non mancheranno, però, donazioni mirate in tutto il territorio italiano, attraverso le quali si spera di promuovere l’importanza e il valore delle “discipline sportive per tutti”, che deve essere anche e soprattutto garanzia ed espressione della più elevata sicurezza di tutti i partecipanti. SALVATORE ARPAIA