A cura della Redazione
Pompei. Scavi, tutto esaurito per la "Notte dei Musei" Pompei ancora una volta da record. La Soprintendenza archeologica ha annunciato l´esaurimento delle prenotazioni in occasione della "Notte dei Musei" di sabato 18 maggio. L’iniziativa, per quanto riguarda il sito archeologico vesuviano, è stata organizzata dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Prevede l’apertura gratuita di limitati spazi di musei delle aree archeologiche vesuviane. Ha registrato, come negli anni precedenti, un boom di richieste per la passeggiata, su prenotazione, lungo il Viale delle Ginestre agli scavi di Pompei. Non ci sarà invece bisogno di prenotazione per partecipare alla visita del Padiglione della Barca degli Scavi di Ercolano, che sarà possibile dalle ore 19 alle ore 23,30, dove è esposta la celebre imbarcazione rinvenuta nel 1982 sull’antica spiaggia, assieme a numerosi reperti collegati al mare e alle attività marinare della città. E’ importante innanzitutto sottolineare che il Mibac rinnova con decisione la propria partecipazione a questa importante manifestazione europea. Così ha dichiarato il ministro per i Beni e le Attività Culturali, Massimo Bray, nella consapevolezza di quanto la cultura sia un fattore fondamentale per la crescita civile, sociale e democratica del Paese. Il ministro ha inoltre ringraziato il personale del Ministero per aver ancora una volta permesso la realizzazione della "Notte dei Musei", a Pompei come in tutta Italia. «Iniziativa che consente a tutti di avvicinarsi ancora di più al nostro patrimonio culturale, facendo capire quanto esso sia un bene da amare, conoscere e rispettare», ha dichiarato Bray. MARIO CARDONE twitter: @mariocardone2