A cura della Redazione
Pompei. Convegno sull´Unitalsi al Santuario Sono due gli incontri che domani, 11 maggio, si terranno presso il Santuario mariano. Il primo è un convegno dedicato all’impegno dell’Unitalsi, i cui associati vivono la propria vita come “strumenti di carità operativa” nelle mani del Signore. L’altro è una catechesi dedicata alla figura di Maria e alla sua completa e totale adesione alla volontà di Dio. “110 anni di piccoli miracoli quotidiani” è il tema della tavola rotonda organizzata dall’Unitalsi. L’incontro, che si inserisce nel programma delle celebrazioni per il 110° anniversario di fondazione della sezione campana, avrà inizio alle 16.00, presso la Sala Marianna De Fusco. Dopo i saluti del Presidente della sottosezione di Pompei, Emma Rossi, ad intervenire saranno Salvatore Pagliuca, Presidente Nazionale Unitalsi, don Nicola Basso, vice parroco della Chiesa San Ciro a Portici (Na), il Prof. Carlo Antonio Leone, Direttore della Clinica Otorinolaringoiatrica del Monaldi di Napoli, ed Elisa Aloi, socia Unitalsi. Le conclusioni saranno affidate ad Ofelia Bonovolontà, Presidente della sezione campana dell’Associazione. Presente anche la giornalista Rai, Valeria Capezzuto, che modererà il dibattito. Al termine del Convegno, alle 19.00, mons. Tommaso Caputo, Arcivescovo di Pompei, presiederà la santa Messa in Basilica. Alle 18.00, invece, nella Cappella “Beata Vergine del Rosario”, si terrà l’ultimo degli incontri dell’itinerario catechetico-spirituale “Con Maria nell’Anno della Fede”, organizzati dalla Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale, in collaborazione con il Santuario, in occasione dell’Anno della Fede. Le catechesi, iniziate nel mese di febbraio e dedicate a riscoprire le motivazioni più profonde del credere e a progredire, insieme con Maria, prima pellegrina nella fede, nel cammino di un’esperienza sempre più viva di incontro personale con Dio, si concluderanno domani con la riflessione del Prof. Edoardo Scognamiglio, dal titolo “Accolse la parola e assaporò i frutti della risurrezione”. Nel frattempo, non si arresta l’attività dei Centri Educativi e delle Scuole del Santuario. Mercoledì 15 maggio, infatti, sarà inaugurata la tradizionale Mostra Interscolastica, giunta al suo XVII appuntamento. Organizzata dal Centro di Accoglienza Oratoriale Semiresidenziale “Bartolo Longo” e dal Santuario, la mostra vedrà la partecipazione degli alunni delle scuole di ogni ordine e grado della città. In mostra, fino a venerdì 17, centinaia di lavori realizzati dai giovani studenti: manufatti artistici, sculture, disegni, collage. Infine, il 18 maggio, sarà messa in scena, sul palcoscenico del Teatro Di Costanzo-Mattiello, “Venuto dal nulla”, una commedia musicale sulla vita di Bartolo Longo, Fondatore di Pompei e del Santuario, scritta da Tommaso Oropallo, segretario scolastico, che l’ha definita “opera collettiva, frutto dell’elaborazione comune, ma partita da un’idea del professor Claudio Spina e di Fratel Filippo Rizzo”. A recitare, cantare, ballare saranno cinquanta attori: ragazzi, insegnanti, educatori e anche alcuni benefattori. MARIDA D´AMORA