A cura della Redazione
Boscoreale. "Legality Cup", il calcio come opportunità di riscatto sociale "Legality Cup - Un calcio all´indifferenza" è il titolo del progetto dedicato ai bambini provenienti da realtà familiari disagiate. Si tratta di una iniziativa volta ad avvicinare i ragazzi al mondo dello sport e, in particolare, del calcio. Sabato 30 marzo, a partire dalle ore 9, allo stadio comunale "Vittorio Pozzo" di Boscoreale, scenderanno in campo i piccoli calciatori della S.C.D. Vesuvio, scuola calcio che ha promosso l´evento, e le rappresentative calcistiche locali. La kermesse, organizzata in collaborazione con la LEGEA, vedrà la partecipazione di Antonio Immobile, papà di Ciro, attaccante oplontino del Genoa, e gli interventi "multimediali" di personaggi come Antonio Mirante, portiere del Parma, Beppe Bruscolotti e Salvatore Bagni, indimenticati calciatori del Napoli. Ad esibirsi sarà anche il cabarettista Simone Schettino. Interverranno, inoltre, il senatore Pietro Langella, la dottoressa Anna Casale, sociologa e rappresentante del Santuario Maria SS. Liberatrice dai Flagelli. L’invito è stato esteso anche alle società calcistiche professionistiche quali Genoa Cfc, nella persona di Umberto Fabozzi, Juventus, rappresentata da Antonio Varriale), SSC Napoli, Ischia Calcio, Sez. AIA di Torre Annunziata, nella persona dell´arbitro di serie A, Marco Guida. Saranno, inoltre, presenti i rappresentanti delle forze dell´ordine. Gli obiettivi dell’evento sono quelli di promuovere il concetto di calcio come scuola di vita e, soprattutto, un´opportunità per i giovani che vivono in condizioni disagiate.