A cura della Redazione
Boscoreale. Polizze Rc auto, dibattito promosso dal Pd La battaglia napoletana sulle tariffe Rc auto è già pronta a tornare nel nuovo Parlamento per arrivare all’abolizione delle differenze territoriali. Nella provincia partenopea, infatti, restano ad oggi i prezzi più alti d’Italia, anche triplicati rispetto alla media nazionale. Nel 2012 addirittura, secondo l’ultima indagine dell’Isvap (ora Ivass) si sono registrati aumenti in quasi tutte le classi, soprattutto le più virtuose, con percentuali che nel giro di un anno superano anche il 10%. Il tutto mentre la crisi schiaccia le famiglie e le costringe in migliaia di casi a rinunciare all’auto. Una discriminazione a danno sempre e solo dei cittadini virtuosi ed onesti, la stragrande maggioranza, del Sud che, senza alcuna motivazione giuridica ed economica, continuano a pagare molto di più la loro Rc auto rispetto ai cittadini del Nord. Cifre insostenibili tanto che nei giorni scorsi è partito l’appello della Federconsumatori ai candidati: “Chiediamo impegni precisi per il nuovo Parlamento - si legge nel documento - Il settore assicurativo, in ambito di Rc Auto, ha bisogno di una ulteriore scossa, per diventare finalmente equo e giusto, partendo dall’ obbligo da parte delle compagnie di comunicare le statistiche in base alle quali calcolano la tariffa ed il premio per provincia di residenza”. Nella sua recente presenza a Napoli il candidato premier del Pd, Pier Luigi Bersani, ha preso pubblicamente in carico il problema, e in Senato, Teresa Armato, ha già promosso un testo di legge che permetterebbe agli automobilisti virtuosi (con 5 anni senza incidenti) di beneficiare dello stesso costo della Rc auto in qualsiasi provincia d’Italia, Napoli compresa. È una battaglia iniziata già l’anno scorso, senza trovare sufficiente riscontro da parte di altre forze politiche, una volta al Governo, ha dichiarato Bersani, “porremo fine a queste disuguaglianze insopportabili”. Sul tema, il Pd di Boscoreale ha organizzato un incontro pubblico in cui interverranno Rosario Stornaiuolo, presidente della Federconsumatori Campania, e Mario Casillo, Segretario della Commissione Trasporti al Consiglio Regionale, partecipano il degretario cittadino Dino Marafioti, Luigi Buffone, capogruppo consiliare uscente, Gianluca Aquino e Michelina Iaccarino per la CGIL e lo SPI-CGIL. L’iniziativa si terrà domenica 17 febbraio alle ore 10,30 presso il Centro Polivalente Anziani in Piazza Pace a Boscoreale.