A cura della Redazione
C.mare di Stabia. Elezioni, de Magistris al Palazzetto del Mare Un folto pubblico ha partecipato al Palazzetto del Mare di Castellammare di Stabia in occasione della manifestazione promossa da Attilio Menduni de Rossi con Luigi de Magistris, a cui hanno preso parte anche Antonio Di Luca, l´operaio della Fiat di Pomigliano licenziato da Marchionne e non reintegrato in servizio nonostante le sentenze a favore emesse dalla Corte di Appello di Roma, ed il giuslavorista Gianni Alleva. "L´obiettivo affascinante concordato con Luigi de Magistris era di condividere la criticità del momento con gli operai della Fincantieri, senza dimenticare quelli dell´Avis e delle Terme", dichiara Menduni de Rossi, candidato nelle liste di Rivoluzione Civile-Ingroia alla Camera dei Deputati. "Rivoluzione Civile con Ingroia - continua il giovane odontoiatra stabiese - si qualifica a tutela dell´anello debole della catena, volendo togliere potere contrattuale alle lobbies per valorizzare il Cittadino-Lavoratore-Contribuente ed Elettore, contro ogni accordo di prevedibili maggioranze post-elettorali "posticcie" e pagnottiste. Una sana e salutare rivoluzione civile può degnamente partire da realtà territoriali, come quella stabiese, ricca di eccellenze ma sistematicamente sfruttate e violentate da una pessima politica". Il sindaco di Napoli ha piacevolmente trascorso la giornata concedendosi, tra molti curiosi simpatizzanti e sostenitori, una salutare passeggiata, accompagnato da Menduni de Rossi ed il fratello Claudio, tra la Cassarmonica ed il Palazzetto del Mare.