A cura della Redazione
Deiulemar, il Tribunale dispone sequestro conservativo del patrimonio Il Tribunale di Torre Annunziata, con provvedimento emesso nella giornata di ieri, ha accolto le istanze mosse dai comitati dei creditori, autorizzando la curatela alla richiesta di fallimento della società di fatto costituita tra i soggetti Michele Iuliano, Maria Luigia Lembo, Giovanna Iuliano, Giuseppe Lembo, Leonardo Lembo, Lucia Boccia, Angelo Della Gatta, Pasquale Della Gatta e Micaela Della Gatta, e contestualmente dichiarando il fallimento della stessa anche ai sensi dell’art. 147 L. F., ovvero il fallimento dei soci illimitatamente responsabili. Da parte sua, il Tribunale oplontino, in composizione collegiale, ha emesso provvedimento di sequestro conservativo dei beni mobili, immobili o dei crediti appartenenti o nella disponibilità di Michele Iuliano, Maria Luigia Lembo, Giovanna Iuliano, Giuseppe Lembo, Leonardo Lembo, Lucia Boccia, Angelo Della Gatta, Pasquale Della Gatta e Micaela Della Gatta, valutabili intorno ad 1 miliardo 250 mila euro, inibendo contestualmente qualsiasi atto di disposizione del patrimonio. Un risultato che ridà qualche speranza alle famiglie di possessori di bond cartastraccia emessi dalla Deiulemar, anche se la lotta è ancora dura e si attende sempre di avere notizie sugli investimenti "a nero" all’estero e in Italia. MARIO CARDONE