A cura della Redazione
Pompei. Ecologia e ambiente, la manifestazione "Io, Rifiuto" Il futuro dell’ambiente è andato "in piazza" quest´oggi a Pompei. L’obiettivo dell´iniziativa "Io, Rifiuto", promossa dall´Amministrazione comunale, è quello di migliorare l’ambiente e le percentuali della raccolta differenziata. L’occasione per una tal meritevole iniziativa è la settimana europea della riduzione dei rifiuti che parte da lunedì prossimo. Scuole sponsor, associazioni ed amministratori locali si sono riuniti nella centralissima piazza Bartolo Longo sotto uno stand montato appositamente ed allestito con disegni, manufatti e banchi dimostrativi da parte dei ragazzi delle scuole elementari e delle scuole medie. Non è mancato il saluto del sindaco Claudio D’Alessio alla vasta platea di bambini e società civile. Il progetto è stato ideato da La Mura & Partner col proposito dichiarato di convincere la gente a collaborare con l’Amministrazione nella raccolta differenziata, nella riduzione della quantità dei rifiuti e nel riciclo degli oggetti usati. A riguardo i progetti messi in campo sono stati tre. Per i più piccoli sono stati ideati sue veri e propri laboratori operativi estemporanei: “Concimo da me” nell’iniziativa dell’Associazione Crapolla Oltre, e “Chi semina raccoglie” per l’impegno di Città del Sole". Importante la raccolta di oli vegetali esausti. “Portaci il tuo olio fritto, riceverai in regalo una piccola tanica” è lo slogan lanciato dall’associazione “Fiocco Azzurro” in sinergia con un protagonista della tutela della salute pubblica, Luciano Scatola, una protagonista della beneficenza locale, Maria Rosaria Steardo, e l’imprenditore di successo ("politico a tempo perso") Maurizio Cipriano. Terza iniziativa è la raccolta degli occhiali usati da parte dei Lions Club di Pompei (“Portaci i tuoi occhiali a te non servono più ma possono aiutare qualcuno a riacquistare la vista”). Da sottolineare il ruolo strategico assegnato dall’Amministrazione comunale alle guardie ambientali (al momento volontari a tempo pieno) che non solo hanno consentito con la loro collaborazione il successo della manifestazione, ma partecipano a pieno titolo alla salvaguardia dell’ambiente come sentinelle a difesa del futuro ecologico di Pompei. MARIO CARDONE