A cura della Redazione
C.mare di Stabia. Si dimettono i vertici della Multiservizi «Terremoto» alla Multiservizi di Castellammare di Stabia, la società partecipata del Comune che si occupa del servizio di igiene urbana sul territorio. L´amministratore unico, Monica Baldassarre, insieme al direttore e al vicedirettore generale, hanno rassegnato le loro dimissioni nelle mani del sindaco Luigi Bobbio (nella foto). Il primo cittadino parla di una scelta «coerente con la logica e il percorso dell’azzeramento come manifestazione politica di disponibilità al dialogo che mi sono imposto all’interno dell’attuale fase politica stabiese». Un azzeramento dei vertici della società che fa seguito a quello della giunta, decretato dal sindaco, al fine di ridisegnare lo scenario politico nella città delle acque e «testare» la maggioranza che appoggia l´ex magistrato. Tuttavia, potrebbe pesare sulla decisione anche lo scandalo che ha coinvolto la stessa Multiservizi, con l´inchiesta della Procura di Torre Annunziata che ha svelato come diversi dipendenti, diciannove dei quali risultano indagati, si siano intrattenuti al bar per una «pausa caffè» durante l´orario di lavoro, per oltre 23 mila ore nel 2011, con un conseguente danno per le casse comunali stimato in cirac un milione di euro. Sotto accusa sono finiti anche i dirigenti, rei di non aver tenuto sotto controllo la situazione.