A cura della Redazione
Boscoreale. Bilancio 2012, tagli ed austerity Approvato lo schema di Bilancio per l´anno 2012. Molti i tagli alle spese attuati, a seguito soprattutto del mancato trasferimento di risorse statali di ammontare pari ad oltre due milioni di euro. Eliminati i fitti passivi, mentre sono state ritoccate le aliquote IMU (5 per cento per la prima casa e 9 per cento per la seconda), e IRPEF (7 per cento). In precedenza, erano stati ridotti anche i telefoni cellulari di servizio. «Ulteriori interventi verranno finanziati con la preparazione di progetti a finanziamento europeo che saranno redatti da personale che verrà appositamente formato. La revisione delle procedure burocratiche offrirà spunti per assicurare servizi di qualità a minor costo», sottolinea in una nota il commissario prefettizio del Comune, Michele Capomacchia (nella foto).