A cura della Redazione
Sorrento. Stadio "Italia", per l´IdV lavori sono una chimera “I lavori di ristrutturazione dello stadio Italia stanno diventando sempre più una irraggiungibile chimera ed i tifosi continuano, a mio avviso, ad essere presi in giro! Gli stessi tifosi che attendono di avere uno stadio decente da oltre 10 anni e non vedono l’ora di poter assistere ad una gara interna in una struttura degna di tale nome. Sono tanti gli appassionati di calcio della penisola sorrentina, e non solo quei pochi che hanno il ‘privilegio’ di essere ascoltati dagli amministratori pubblici, che vorrebbero fare alcune domande al sindaco Cuomo ed al neoassessore allo sport Mario Gargiulo: i lavori partiranno entro la fine dell’anno 2012 come più volte annunciato o si dovrà fare i conti con l’ennesimo rinvio? Come sarà tecnicamente possibile iniziare i lavori se il Sorrento Calcio quest’anno, grazie all’ennesima e risicata proroga, giocherà l’intera stagione 2012/2013 al campo Italia? Sono stati trovati enti e società finanziatrici disponibili ad investire gli oltre 5 milioni di euro per la realizzazione dell’opera? Quante risorse pubbliche saranno investite per la realizzazione dello stadio? E’ stato intrapreso un dialogo con le realtà alberghiere circostanti l’area dello stadio? Come è possibile dare mandato al dirigente di redigere un bando per un nuovo affidamento dei vicini campi da tennis, se in quella zona è previsto l’ampliamento della tribuna centrale? Non si possono prendere in giro le presone, ed in pochi credono che il restyling verrà effettuato perché è noto che qui il calcio e lo sport rischiano di minare interessi contro cui l’amministrazione non vuole scontrarsi. Eppure nel marzo del 2010, a pochi giorni dalle elezioni, l’attuale sindaco incontrò una delegazione di sportivi a cui promise che, pochi mesi dopo, sarebbero iniziati i lavori di adeguamento del campo. Il sindaco, ed i membri dell’attuale giunta, da quell’incontro hanno però riscosso adesioni... ed ora devono delle risposte a coloro che gli hanno accordato la propria fiducia”. Lo dichiara in una nota il coordinatore dell´Italia dei Valori in Penisola Sorrentina, Giovanni Antonetti, in merito all’ennesimo rinvio dei lavori di ristrutturazione dello stadio “Italia” di Sorrento.