A cura della Redazione
C.mare di Stabia. Terme, Bobbio: in arrivo prima tranche di risorse “Questa mattina, come avevo annunciato, si sono verificati tre importanti e positivi eventi riguardanti l’attuale situazione economica delle Terme di Stabia. In primo luogo, come per l’appunto già annunciato, ho ricevuto copia del decreto n. 99 firmato in data odierna dal presidente della Regione Campania, on. Stefano Caldoro, riguardante l’erogazione dei conguagli termali per il biennio 2008-09. E, sempre questa mattina, insieme con l’amministratore unico, prof. Ventriglia, e al direttore generale, avv. Circiello, ho incontrato il dg dell’Asl Na3 Sud, Maurizio D’Amora, con il quale abbiamo positivamente e concretamente ragionato della possibilità di un’erogazione in pochissimi giorni di una prima tranche di risorse che servirà a mettere immediatamente in sicurezza la struttura”. Lo annuncia il sindaco di Castellammare di Stabia, Luigi Bobbio (foto). “Sempre in data odierna, ho inviato al presidente Caldoro e all’assessore Nappi una lettera con la quale ho richiesto l’urgentissima convocazione della cabina di regia in Regione Campania sull’attuale condizione delle Terme finalizzata a verificare, entro i prossimi giorni, la concreta possibilità di far affluire ulteriori risorse nell’immediato sulla società termale. Anche su questa iniziativa, nutro un elevatissimo grado di fiducia. In conclusione, credo seriamente che entro la prossima settimana sarò riuscito a far convergere sulle Terme di Stabia un abbondante flusso di risorse tali da consentire di arrivare, col necessario respiro, ai voti in consiglio comunale sul bilancio consuntivo 2011 e sul bilancio di previsione 2012 – ha continuato Bobbio -. È del tutto ovvio che, malgrado questo ennesimo, potente sforzo compiuto con i riferimenti istituzionali, il risultato economico che riusciremo a conseguire nei prossimi giorni, non sarà servito a nulla se non verranno approvati bilancio consuntivo 2011 e bilancio previsione 2012, in quanto al di là e malgrado le spaventose bugie che si stanno mettendo in giro ad arte, essi rappresentano gli unici strumenti attraverso i quali l’Amministrazione comunale potrà conferire, nel rispetto delle leggi, circa 2 milioni di euro tra ricapitalizzazione e risorse per la ristrutturazione economica aziendale”. “Testimonio, ancora una volta, ai lavoratori la mia personale vicinanza e quella di tutta l’Amministrazione in un momento di spaventosa difficoltà e di gravissima sofferenza, invitandoli ancora una volta ad avere fiducia e a mantenere la calma attendendo l’esito dei percorsi da me attivati. Li invito, ancora una volta, a non farsi fuorviare e strumentalizzare da quel sottobosco politico stabiese troppo fortemente presente nell’ambito delle Terme che sta cercando, con ogni mezzo, sulla pelle dei lavoratori e delle loro famiglie, di causare la caduta dell’Amministrazione. Per costoro, purtroppo, evidentemente l’obiettivo primario non è quello di contribuire a salvare le Terme ma è abbattere un’esperienza politica. La sorte dei lavoratori delle Terme, per questa gente, non è un obiettivo virtuoso, ma è lo strumento di un obiettivo politico cinico e cattivo. Incontrerò, stasera, le oo.ss. alla quali riferirò in dettaglio – ha concluso Bobbio – quanto discusso oggi”. Il comunicato del sindaco Bobbio arriva dopo una mattinata caratterizzata dalla protesta dei lavoratori delle Terme, che hanno organizzato un corteo sulla Statale sorrentina, per manifestare le loro preoccupazioni in riferimento al futuro della struttura e degli stessi dipendenti, senza stipendio da alcuni mesi.