A cura della Redazione
Boscoreale. Riduzione delle spese, il piano di Capomacchia Un piano per il contenimento dei costi. E´ quello approntato dal commissario prefettizio del Comune di Boscoreale, Michele Capomacchia (nella foto). «La predisposizione del bilancio del Comune ha fatto emergere pesanti criticità finanziarie - ha affermato il prefetto -. Uno dei motivi della esposizione debitoria deriva dalla cattiva manutenzione viaria. Le cause intentate per danni da insidie stradali (buche) sono costate alla collettività oltre 300.000 euro in un anno». Capomacchia ha annunciato che nei prossimi giorni entreranno in funzione due sistemi di segnalazione pericolo, derivante da lla presenza di buche sulle strade o di rifiuti, grazie ai quali i cittadini potranno comunicare via telefono o internet gli eventuali disservizi. «Un ulteriore rispermio - prosegue il numero uno del Comune - potrà venire dall’utilizzo di beni immobili comunali con dismissioni di locazioni passive come ad esempio la sistemazione della Polizia Municipale nel quartiere Piano Napoli o dalla razionalizzazione dell’Anagrafe con dismissione della locazione passiva di via Marchesa e il recupero di quattro unità di personale che potranno essere utilizzate con maggiore rendimento per la cittadinanza». Infine, Capomacchia illustra la possibilità di acquisire beni immobili confiscati, nei quali trasferire parte degli uffici e/o servizi comunali, con ulteriori risparmi per l´Ente. «Con queste economie - ha concluso - potranno essere avviate le procedure per installare altre telecamere in città e per proteggere i plessi scolastici con sistemi di allarme e videosorveglianza».