A cura della Redazione
Pompei. Grande successo per "Le Porte della Musica" I concerti serali dello scorso fine settimana, nell’atrio di Palazzo De Fusco, hanno dimostrato ai più scettici che a Pompei le iniziative d’intrattenimento serale per residenti e turisti possono prevedere spettacoli di musica colta. Le note di Mozart, Bach e degli altri grandi autori hanno strappato applausi a volontà. Sabato 18 agosto ,sul palco de “Le Porte della Musica”, il "Campania String Quartet" ha fatto viaggiare l’anima tra le sinfonie più popolari agli amanti della classica. Molto incoraggiati dal pubblico i “maestri”, dal momento che il quartetto d’archi era formato da artisti di età tra i 12 e i 17 anni: Gennaro Cardaropoli (I violino), Federica Tranzillo (II violino), Martina Iacò (viola) e Raffaella Cardaropoli (violoncello). Domenica sera c’è stato il boom delle presenze. Decine di persone non sono riuscite a trovare una sedia libera. Alle stelle è salito il morale del trio organizzativo Annunziata, Vitiello e Santarpino. L’omaggio musicale ad Astor Piazzolla, nella ricorrenza del XX anniversario della sua scomparsa, è piaciuto ad un pubblico competente che si è letteralmente spellato le mani nell’applauso al quintetto “Five Tango”, composto da Gianluca Falasca (violino), Rocco Zaccagnino (fisarmonica), Giuseppe D’Alessandro (percussioni), Bruno Tescione (chitarra) e Gianluigi Pennino (contrabbasso). Il prossimo appuntamento con “Le Porte della Musica” a Pompei è per sabato 25 agosto, sempre alle ore 21.30, con il concerto di musica classica “L’Arpa all’Opera”. Domenica 26 agosto è previsto un omaggio alla canzone napoletana. MARIO CARDONE