A cura della Redazione
C.mare di Stabia. Sacchetto selvaggio, multato cittadino I rifiuti si erano trasformati in una vera e propria «trincea», che impediva il passaggio pedonale lungo il marciapiedi della Strada Statale per Agerola, al confine tra Castellammare di Stabia e Gragnano, a poca distanza dal quadrivio di Varano. Un mucchio di sacchetti accumulatisi in poco tempo per l’indecente abitudine, da parte di alcuni, di utilizzare qualsiasi spazio libero in strada per abbandonare immondizia di ogni genere, a tutti gli orari. Stavolta, però, la polizia municipale – allertata dal sindaco Luigi Bobbio che ha notato la mini-discarica abusiva mentre, in auto, si stava recando a Palazzo Farnese – è riuscita a risalire a un cittadino, residente nel Comune di Gragnano, che aveva abbandonato in strada alcuni sacchetti. Fondamentale, per l’identificazione, l’analisi delle «tracce» scoperte tra i rifiuti. L’uomo è stato multato con una sanzione amministrativa di 500 euro. Subito dopo, gli operatori della Multiservizi hanno provveduto a rimuovere i rifiuti e a ripulire la zona che è tornata, nuovamente, percorribile a piedi. L’attività di controllo del territorio si è poi spostata nel centro cittadino, dove – in due distinte operazioni, in piazza Matteotti e in corso Vittorio Emanuele – gli agenti hanno multato tre negozianti per il conferimento, fuori orario, di carta e cartone. Anche a loro è stata comminata la sanzione di 500 euro ciascuno. COMUNICATO