A cura della Redazione
C.mare di Stabia. Il sindaco Bobbio annuncia l´esclusione dal Put «Ho avuto un incontro con l’assessore regionale Marcello Taglialatela per discutere questioni urbanistiche riguardanti, in particolare, il territorio di Castellammare di Stabia. Nello specifico, ho sottoposto all’assessore Taglialatela la questione inerente la scadenza dei termini di presentazione delle domande per l’accesso al Piano casa fissata, ad oggi, al 10 luglio. A tal proposito, l’assessore, recependo l’appello portatogli per mio mezzo anche dalla città di Castellammare di Stabia, mi ha annunciato che il termine suddetto sarà prorogato per un termine ulteriore che sarà, probabilmente, pari a 18 mesi. L’assessore Taglialatela mi ha altresì riferito che la legge regionale dei piani paesistici, attualmente all’esame della competente commissione consiliare, sarà approvata entro il mese di giugno, confermandomi ancora la sostanziale esclusione di Castellammare dal Put». Lo annuncia il sindaco di Castellammare di Stabia, Luigi Bobbio (foto). «Quest’ultima notizia, messa in collegamento con quella inerente il Piano casa, assume una valenza eccezionale in quanto in questo modo, proprio attraverso la nuova legge sui piani paesistici, cade ogni residua incertezza circa la piena applicabilità alla nostra città del Piano casa nella parte riguardante l’esame in sede di Sovrintendenza delle singole pratiche presentate dai cittadini. E piace anche evidenziare che la proroga degli ulteriori 18 mesi consentirà, di fatto, alla mia Amministrazione di definire, si spera completamente, lo spaventoso arretrato di pratiche di condono edilizio lasciateci in eredità dalle precedenti Amministrazioni e, in particolare, da quella Vozza, permettendo così a quei cittadini che dovessero vedersi rilasciare il permesso a costruire in sanatoria, prima della nuova scadenza per la presentazione delle istanze di accesso al Piano casa, di beneficiarne sottraendosi, nei modi fissati dalla legge, al divieto normativo che li riguarda», ha specificato Bobbio. «Ringrazio pertanto l’assessore Taglialatela e la giunta regionale nel suo complesso per la forza e la capacità di innovazione normativa costituente momento di grande attenzione per le reali problematiche del territorio e strumento concreto per risolverle dando risposte ai cittadini. Mi compiaccio, infine, ancora una volta, per la grande e concreta sinergia istituzionale che, dall’atto dei loro insediamenti, continua a legare la giunta regionale alla mia Amministrazione. Come si vede, quei gruppi consiliari di maggioranza che, ancora una volta, hanno manifestato fiducia in me e nel mio operato, hanno fatto bene a farlo», ha aggiunto il primo cittadino. «A margine dell’incontro con l’assessore Taglialatela, avendogli rappresentato, per quanto riguarda la vicenda Avis, che la stessa si inserisce nel «Piu Europa», essendo l’area in questione parte del progetto di riqualificazione ad opera dei privati, ed avendogli illustrato ancora che, in brevissimo tempo, il masterplan, non appena condiviso dai privati e votato in consiglio comunale, dovrà essere approvato in sede di accordo di programma in Regione Campania, l’assessore stesso mi ha rassicurato circa la sua personale attenzione affinché alla stipula del suddetto accordo di programma si giunga in tempi rapidissimi», ha concluso Bobbio. COMUNICATO