A cura della Redazione
S. Giorgio a Cremano. Iniziative dei "grillini" in piazza Troisi Con il mese di aprile sono ripresi i gazebi del Movimento a Cinque Stelle di San Giorgio a Cremano, con l´appuntamento fisso della prima domenica del mese. Da ormai due anni, in piazza Troisi, sono presentate tutte le iniziative del Movimento e sono raccolti gli oli esausti, oli e grassi alimentari provenienti da attività commerciali come ristoranti, fabbriche, industrie o utenze domestiche: si tratta di rifiuti altamente inquinanti che, attraverso un corretto sistema di raccolta e di trattamento, possono trovare nuove finalità di utilizzo con la trasformazione in lubrificanti, bitumi e grassi per usi industriali. Fra le tante attività presentate in piazza, si è notato uno spiccato interesse mostrato per gli Scec, quei buoni che permettono di ottenere una riduzione di prezzo che gli associati decidono di farsi reciprocamente attraverso un atto volontario. Si ricorda che sono ben 32 gli esercizi di San Giorgio che accettano gli Scec. In occasione del banchetto informativo, sono state anche distribuite gratuitamente a tutti i passanti delle piantine insieme ad un depliant esplicativo per spiegare questo gesto di amore a favore dell´ambiente, poichè "Il verde è vita". Una forma di "Guerrilla Gardening" in cui le persone trasmettono l´ informazione e l´ esempio a familiari ed amici ed esercitano così un ruolo attivo. Naturalmente in piazza si è parlato anche di tutte le attività del Movimento e del programma elettorale, e naturalmente delle imminenti elezioni amministrative. Si ricorda che è pienamente operativa la sede di via Nicolardi n. 12, dove tutti i cittadini possono recarsi per informarsi, proporre, denunciare; insomma un vero e proprio Punto di ascolto a Cinque Stelle a disposizione del pubblico. Per aumentare le presenza in piazza, i gazebi da settimanali potrebbero diventare bisettimanali e poi dal 14 aprile giornalieri. Una grande possibilità, questa, per riprendere a parlare di politica e di dialogare con il Movimento, per proporre, discutere, lamentarsi: anche il cittadino ha finalmente voce in capitolo! COMUNICATO