A cura della Redazione
Cercola. Le inziative del Movimento a Cinque Stelle La domenica di Pasqua gli attivisti del Movimento aderiranno alla campagna "Colorare di verde il grigio" e regaleranno a tutti i cittadini una piantina con un volantino che spiegherà l´ importanza di quel gesto Ormai a Cercola le denunce dei cittadini non si contano più e risultano regolarmente inascoltate da tutte le amministrazioni che si sono susseguite nel tempo. Da venti anni esiste un cartello che riporta il nome della via come C.B.Vico ed è riferito, chiaramente, al filosofo,storico, giurista italiano di nome Giambattista Vico (con la "G"). Eppure si tratta di un conterraneo, ma il vero problema è che, in molte zone di Cercola, lascia ben a desiderare tutta la manutenzione stradale. come si vede osservando lo stato in cui si trovano alcune strade. Ed a nulla serve andare al comune per lamentarsi: tutte le lamentele vengono accettate, archiviate e poi abbandonate. Il Movimento a Cinque Stelle di Cercola si chiede, ancora una volta, se vi è qualcuno che possa rispondere a proposito di ogni manutenzione riguardante tombini e caditoie annesse, ed in genere per le lamentele dei cittadini. Un altro capolavoro riguarda la raccolta differenziata: vi sono, è vero, contenitori di diverso colore ma spesso i rifiuti sono sistemati a caso. E questo avviene, a volte, anche in occasione del mercatino settimanale da parte dei commercianti che occupano l’area del mercatino, ma anche nelle aiuole circostanti si trovano spesso depositati dei cartoni. Gli attivisti del Movimento di Cercola hanno intenzione di intensificare la loro azione in piazza per presentarsi ai cittadini e delle varie iniziative intraprese. In particolare, 1) Il Movimento vuole fare di tutto per intensificare la raccolta degli oli esausti spingendo anche verso l´amministrazione, che li raccoglie con una ditta di Acerra, perché si impegni in prima persona come sta avvenendo a Pollena, grazie alle insistenze ed alla perseveranza degli attivisti locali. 2) Il Movimento ha intenzione di aumentare la diffusione dello Scec nella città di Cercola dove lo Scec non viene accettato da nessun negoziante. Una lacuna, questa, che deve essere colmata per evitare che i cittadini vadano in altre città per utilizzare gli Scec ricevuti gratuitamente. 3) A Pasqua, poi, gli attivisti del Movimento di Cercola saranno in piazza ad offrire delle semplici piantine autoriprodotte, per favorire la diffusione del verde pubblico e privato in quanto si chiederà ad essi di sistemare le piantine in un posto qualsiasi, in un vaso o dove vi è del terreno incolto, e naturalmente di curarle. Insieme alle piantine verrà distribuito un volantino che spiegherà perchè è importante "Colorare di verde il grigio". Sarà anche possibile richiedere informazioni sulla cura, sul trapianto, sulla riproduzione delle piantine. 4) Molti gruppi stanno lanciando il "Punto di ascolto a Cinque Stelle"che, nell´ intenzione degli attivisti, vuole favorire il dialogo con i cittadini che non usano l´ internet ma potranno presentare ai gazebi le loro lamentele, le loro proposte oppure chiedere informazioni sul programma a cinque stelle. Basterà riportare per iscritto la richiesta o il suggerimento da consegnare poi ai gazebi 5) Il Movimento invita tutti a visitare i propri siti web per informazione e lancia la campagna "We want you, cercolese!" per spingere i cittadini a prendere parte alle attività.