A cura della Redazione
C. di Stabia. Acqua della Madonna, abbattuti manufatti abusivi Abbattuto un manufatto abusivo dell’«Acqua Acidula» e rimossa una «postazione», anch’essa senza autorizzazione, per la gestione abusiva delle fontane sulla banchina dell’Acqua della Madonna. Ieri mattina, il primo intervento: la ditta incaricata dal Comune di Castellammare di Stabia ha provveduto, a seguito di provvedimento di somma urgenza, a demolire un «bancone» di marmo lungo ben cinque metri edificato proprio davanti alla fonte che si trova in via Duilio. Nelle prossime ore, la ditta eseguirà inoltre lavori di risistemazione del manto stradale, per consentire all’utenza di accedere alle fontane in piena sicurezza, e di ripristino dell’arredo urbano nella piazzetta antistante la fonte, mancante dei cordoli perimetrali di piperno e di una parte della pavimentazione. Alle operazioni di abbattimento, questa mattina, era presente il sindaco Luigi Bobbio. Nel pomeriggio, invece, a seguito di un ulteriore sopralluogo e di una specifica segnalazione del primo cittadino, i tecnici comunali hanno smantellato una struttura allestita poco distante, composta da parasole e teli in pvc utilizzata per la mescita dell’acqua termale. Contestualmente, si è svolta una operazione congiunta, da parte di agenti della polizia municipale e di uomini della capitaneria di porto, per la contravvenzione di autovetture in sosta abusiva sulla banchina COMUNICATO Foto di Genny Manzo