A cura della Redazione
Boscoreale. Evasione fiscale, scoperti 1.206 immobili "fantasma" Oltre milleduecento immobili "fantasma" (milleduecentosei, per la precisione) scoperti sul territorio di Boscoreale. La rilevazione è stata fatta comparando le immagini aeree con la cartografia catastale "ufficiale" del Comune. E così, sono stati scovati capannoni, abitazioni e perfino un albergo di oltre 2000 mq con piscina e parco attrezzato, ma anche un complesso di tre villette e due palazzine multipiano, e oltre venti depositi commerciali di circa 500 mq cadauno, non presenti nelle banche dati. «Il dato è inquientante - ha sottolineato il sindaco Gennaro Langella (foto) -. Abbiamo stimato che questi immobili "fantasma" hanno comportato sinora un’evasione fiscale di circa 500 mila euro annui riconducibili a mancato introito di ICI, ecc.». «Per contrastare ulteriormente tale gravissimo fenomeno - prosegue il primo cittadino -, per stanare altri evasori e per continuare lungo la strada della lotta senza sosta a ogni forma di illegalità, abbiamo costituito una task force composta dal capo settore fiscalità locale, dal comandante della polizia locale e da alcuni tecnici accertatori, dipendenti comunali. Un’operazione a costo zero per le casse del comune che permetterà anche di recuperare l’evasione consolidatasi negli ultimi cinque anni. Altra azione che metteremo a breve in campo - conclude Langella - è la sottoscrizione di un accordo con l’Agenzia delle Entrate per incrociare ulteriori dati e notizie allo scopo di intercettare altri evasori”.