A cura della Redazione
C.mare di Stabia. Fincantieri, ok riunione in Regione “Riunione positiva, oggi in Regione, per quanto riguarda la situazione dell’indotto Fincantieri di Castellammare di Stabia. La questione verteva sullo stato delle procedure in materia di cassa integrazione. La discussione ha consentito di chiarire, in maniera positiva per i lavoratori, i contorni della questione e il relativo scenario”. Lo ha detto il sindaco di Castellammare di Stabia, Luigi Bobbio, a margine dell’incontro di quest’oggi a Palazzo Santa Lucia. “In particolare, si è accertato, anche grazie all’illustrazione delle proprie attività istruttorie fatta dall’assessore provinciale Galdieri, che una parte delle ditte dell’indotto è, ad oggi, nelle condizioni normative di accedere alla cassa integrazione in deroga. Per un’altra aliquota delle stesse ditte dell’indotto, invece, è accertato al contrario che, non potendo accedere alla cassa integrazione in deroga per difetto di requisiti o per sussistenza di condizioni ostative, essa può senz’altro accedere alla cassa integrazione ordinaria”, ha aggiunto Bobbio. “Si è altresì accertato che, nelle prossime ore, verrà compiuto da parte della Provincia una ulteriore verifica circa altre ditte dell’indotto per riscontrare la possibilità di accedere alla cassa integrazione in deroga con il corollario che, ove si dovesse accertarne l’impossibilità, queste potranno accedere a quella ordinaria. Si è convenuto, infine, che per quelle ditte che non dovessero trovarsi nelle condizioni per accedere né alla cassa in deroga né a quella ordinaria verrà convocato nei prossimi giorni un tavolo tecnico in Regione per la verifica di percorsi individuali. Il dato positivo, oltre alla conseguita chiarezza dei percorsi, è offerto dalla certezza che il sostegno al reddito, in una forma piuttosto che in un’altra, sarà garantito a tutti i lavoratori dell’indotto con tempi peraltro assai contenuti”, ha concluso Bobbio. COMUNICATO