A cura della Redazione
Boscoreale. La Giornata per la Legalità nel nome del maresciallo D´Alessio A Boscoreale la Giornata comunale per la Legalità. Domenica 8 gennaio verrà celebrata per la prima volta l´iniziativa voluta dall´Amministrazione comunale guidata dal sindaco Gennaro Langella, che vanta la Medaglia del Presidente della Repubblica ed è patrocinata dalla Presidenza del Consigliuo regionale della Campania. La data dell´8 gennaio non è casuale. In quel giorno, nel 1982, fu ucciso in un conflitto a fuoco il maresciallo dei carabinieri Luigi D´Alessio (foto), in servizio presso la Compagnia di Torre Annunziata. Un´altra vittima innocente fu Rosa Visone, 16 anni, colpita da un proiettile vagante. Ricco il programma della manifestazione. Si inizierà domenica mattina alle ore 10.00 con l’apertura, nel chiostro della Casa Municipale, della mostra “Il mio impegno per la legalità”, realizzata dagli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado di Boscoreale. Alle ore 11.00, in Piazza Pace, esibizione di arti marziali taekwondo dell’Associazione dilettantistica “New Energy”. Alle ore 17.00, nell’aula consiliare, dibattito “Legalità e territorio”, al quale interverranno, Angelo Ciuni, viceprefetto vicario della Prefettura di Napoli, Giovanni de Angelis, giudice presso il Tribunale di Torre Annunziata, Amleto Frosi, presidente Associazione Alilacco, Giovanni Acanfora, assessore alle Politiche sociali e giovanili, e il sindaco Gennaro Langella. A seguire vi sarà la cerimonia di premiazione dei vincitori della borsa di studio “Il mio impegno per la legalità”, indetta dall´Amministrazione. Presenzieranno alle celebrazioni anche i familiari del valoroso maresciallo Luigi D’Alessio. Lunedì 9 gennaio, invece, vi sarà la “Marcia comunale per la legalità” alla quale parteciperanno autorità, cittadini e alunni delle scuole di ogni ordine e grado. La marcia, alle ore 9,30, muoverà da due diversi punti del paese. Da Piazza Vargas e dall’area mercatale in via Passanti Provinciale, per concludersi in Piazza Pace dove si terrà una cerimonia pubblica alla quale presenzieranno gli on.li Gianfranco Valiante e Angelo Marino, rispettivamente presidente e vicepresidente della Commissione regionale d’inchiesta Anticamorra. La due giorni di iniziative sarà animata anche con la presenza in Piazza Pace di ludobus e giochi per ragazzi, con strutture gonfiabili, in collaborazione con la società sportiva “Vesuvio Oplonti Volley” di Torre Annunziata, e l´esibizione di artisti di strada e del gruppo di musica popolare "Luna janara". "Sono fiero e orgoglioso di aver ricevuto il prestigioso riconoscimento del Presidente della Repubblica che ha voluto insignire la ‘Giornata comunale per la legalità’ con una sua medaglia - ha commentato il sindaco Langella -. Questo riconoscimento è anche un riscatto per la nostra comunità che, negli anni addietro, ha dovuto subire l’onta di due scioglimenti del consiglio comunale per condizionamenti della criminalità organizzata. Boscoreale sta rinascendo anche attraverso queste celebrazioni. L’istituzione della ‘giornata comunale per la legalità’, e della borsa di studio - ha proseguito il primo cittadino -, è un gesto concreto per sostenere i valori della legalità, per incidere fortemente nel tessuto urbano, per sollecitare il senso di appartenenza alle Istituzioni e quindi alle regole e alla legalità della nostra comunità, ma soprattutto occasione di repulsione del fenomeno malavitoso e di tutte quelle devianze che derivano dal vivere al di fuori dei principi della civile convivenza". “Per rinsaldare i valori della legalità - ha affermato Acanfora, promotore dell’iniziativa -, è quanto mai fondamentale intraprendere azioni concrete per incidere fortemente nel tessuto urbano, organizzando interventi mirati a coinvolgere la popolazione, a sollecitare il senso di appartenenza alle istituzioni e quindi alle regole e alla legalità".