A cura della Redazione
Pompei. Luci d´autore per Natale, la città si "veste" a festa Un evento speciale è stato fissato per le ore 17,30 dell’ 8 Dicembre, in Piazza Bartolo Longo. Il primo cittadino in persona darà il via all’accensione del cielo artificiale di Pompei. A quell’ora tutte le luci della città saranno spente e man mano, una alla volta, saranno accese le luci decorative dando vita ad un vero ad un effetto magico e spettacolare. L´opera dell´artista Ugo Nespolo, grande protagonista della Pop Art Italiana dagli anni ´60 ad oggi, composta da una moltitudine di soggetti tutti diversi tra loro, ha per tema “Le cose del mondo”. Una scenografia che intende abbracciare in un’unica soluzione la vita di tutti i giorni. Con la luce anche i dettagli insignificanti assumono importanza. Sono state “messi in luce” numeri, lettere, fiori, case e palazzi, giocattoli, maschere, in un grande bazar multicolore che affascina e incuriosisce il passante. Quest’anno saranno illuminate anche le periferie. Addobbi luminosi sovrasteranno i tetti delle abitazioni della città. L’Amministrazione comunale di Pompei ha sostenuto in proprio le spese natalizie con un budget complessivo che si aggira sui 70 mila euro. La novità è che per ottenere il prestigio di un’illuminazione griffata, i commercianti hanno partecipato alla spesa con il contributo di 15 mila euro aggiuntive con l´iniziativa “I Love Pompei”. Dall´8 dicembre al 5 gennaio, insieme alla magia di “Illuminando Pompei”, le vie, le piazze ed una tensostruttura montata nel centro storico della città saranno palcoscenico di un ricco calendario d´arte, gastronomia, musica, teatro. “Gli eventi natalizi - ha dichiarato il sindaco Claudio D´Alessio - sono stati pianificati per contribuire a rafforzare l’immagine di Pompei nel panorama delle offerte turistiche internazionali, e per invogliare gli abitanti di Pompei e delle città limitrofe ad effettuare i loro acquisti presso i nostri negozi”. MARIO CARDONE