A cura della Redazione
Pompei. Giovane Italia: «Ridiamo decoro al Monumento ai Caduti» Pubblichiamo il comunicato a firma di Vincenzo Garofalo, presidente della Giovane Italia di Pompei, sul decoro del Monumento ai Caduti situato nei pressi della Casa comunale. Vincenzo Garofalo, presidente territoriale e componente l’Assemblea provinciale della Giovane Italia, movimento politico giovanile del Popolo della Libertà in una nota spiega: “Per forza di cose, dobbiamo ricordare al sindaco Claudio D’Alessio che i ragazzi della Giovane Italia, già quattro anni fa, si fecero promotori di una sottoscrizione con oltre trecento firme, regolarmente protocollata al Comune, nella quale chiedevano più decoro ed attenzione per il monumento ai caduti sito difronte al Comune. Già allora facevano notare che il nostro Altare della Patria era abbandonato a se stesso, diventato ricettacolo dei bivacchi notturni. Il sindaco ritenne, allora ma non ora, di non dover intervenire, anzi non diede alcuna risposta, come sempre, alla nostra istanza. In seguito ed in sordina, fece recintatre il sito. Da qualche settimana, però, vista l’occasione della ricorrenza dei Caduti del 4 novembre, nell’ ambito dei festeggiamenti del 150° Anniversario dell’ Unità d’ Italia, il sindaco ha predisposto i lavori urgenti per il Monumento, facendo ben ripulire i marmi riportanti i nomi dei Pompeiani caduti nonchè la bella statua sovrastante. Noi ringraziamo, comunque, il primo cittadino: gli ricordiamo, però, che i martiri vanno rispettati ed onorati sempre, non soltanto in occasione di manifestazioni particolari o per ben figurare in qualche fotografia ufficiale, poichè essi costituiscono la nostra storia e la nostra memoria”. COMUNICATO