A cura della Redazione
C.mare di Stabia. Fincantieri, recepite istanze lavoratori “L’incontro di ieri a Roma, ancorché non abbia registrato la firma formale del protocollo d’intesa, è comunque da considerarsi di grande utilità in rapporto alla circostanza che tutte le parti interessati presenti al tavolo (ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, Regione Campania, Provincia di Napoli, Autorità portuale di Napoli, Fincantieri e Registro navale italiano) hanno condiviso le istanze dei lavoratori da me avanzate. Istanze che fanno riferimento a: studio di fattibilità per la realizzazione del bacino di costruzione; investimento di Fincantieri per l’ammodernamento dello scalo e reimpiego della forza lavoro aziendale, con particolare attenzione ai lavoratori dell’indotto, per i quali infine è stata anche recepita l’assicurazione di percorsi di qualificazione e riqualificazione professionale, fermi restando ovviamente gli strumenti di sostegno al reddito”. Lo ha detto il sindaco di Castellammare di Stabia, Luigi Bobbio (foto), a margine dell’incontro tenutosi presso la sede del ministero dello Sviluppo economico sulla vicenda Fincantieri. “È giunto il momento di fare sistema con le forze sociali ed economiche della città per assicurare all’apparato industriale di Castellammare, e con particolare riferimento a Fincantieri, la massima attenzione e il conseguimento di finanziamenti utili a contrastare il degrado dell’apparato produttivo e per il rilancio del binomio turismo/industria. Entro la prima quindicina di novembre, ci sarà la sottoscrizione formale del protocollo d’intesa che è da inquadrare nella prospettiva dell’accordo di programma per il rilancio di tutta l’area”, ha concluso Bobbio. COMUNICATO