A cura della Redazione
Trecase. La festa dei "nonni" al plesso di via Vesuvio Un intenso momento di festa molto sentito dai bambini della Scuola dell’infanzia trecasese al plesso scolastico di via Vesuvio diretto dalla dott.ssa Filomena Zamboli. Le maestre del Circolo didattico della cittadina pedemontana vesuviana hanno voluto anticipare a questo fine settembre la ricorrenza per festeggiare i nonni in un grande abbraccio, in un clima di allegria e di amicizia favorendo momenti di aggregazione e di socializzazione e ricordando quanto questa figura dà ogni giorno, in termini di aiuto concreto (e soprattutto dal punto di vista umano), alle loro famiglie e ai loro nipoti. Un momento di festa innanzitutto per dire grazie. Un "grazie" particolare a due figure fondamentali della famiglia e della società intera: il nonno e la nonna. La “giovane” festa istituita nel 2005 dal Parlamento italiano che ha riconosciuto ufficialmente il ruolo fondamentale dei nostri nonni che non sfigura certamente accanto alla festa del papà e a quella della mamma. La ricorrenza cade il 2 ottobre, il giorno in cui la Chiesa celebra gli Angeli, ed è concepita proprio come momento di incontro e riconoscenza nei confronti dei nonni-angeli custodi dell´infanzia. - Ed è stato così che il piano terra dell’Istituto Scolastico di via Vesuvio, nelle prime ore della giornata, si è trasformato in un palcoscenico con esibizioni di ogni genere dedicate ai nonnini cari dagli scolari in erba. Encomiabile l’organizzazione delle maestre tutte che hanno saputo disporre ogni cosa per i numerosi convenuti che hanno potuto assistere alle variegate rappresentazioni dei bambini con canti e suoni; poesie e filastrocche e alla fine disegni con dediche e diplomi di riconoscimento per tutti i nonni presenti alla kermesse. NINO VICIDOMINI