A cura della Redazione
Piano di Sorrento. Danza, II Edizione della Festa del CID Saranno il direttore dell’Accademia Nazionale della Danza di Roma, Margherita Parrilla, e il vicedirettore dell’AND, Gabriella Tessitore, le presenze eccellenti alla II edizione della Festa della Danza del C.I.D., il Centro Internazionale Danze “Giuliana Penzi”, che si svolgerà domenica 18 settembre 2011, alle ore 20.30, presso il Teatro delle Rose in Piano di Sorrento (Na). Ben 300 danzatori, in rappresentanza delle 18 scuole del circuito diretto da Tony Martin e provenienti da Campania, Calabria, Puglia, Lazio, Umbria e Abruzzo, prenderanno parte a questa seconda edizione. Allievi e maestri condivideranno lo stesso palcoscenico alternandosi con la Danza Classica, il Jazz, l’Hip Pop, la Break Dance, il Tip Tap e il Musical: diversi stili e coreografie e diversi livelli di preparazione dei vari artisti, che si alterneranno sul palco per una due ore e mezzo di spettacolo nel segno della solidarietà e della cooperazione, finalizzate alla crescita e alla preparazione dell’Artista e dell’Individuo attraverso lo studio approfondito di una disciplina artistica d’eccellenza quale è la Danza. Novità di quest’anno, la partecipazione del direttore artistico del CID e della manifestazione, Tony Martin, in esibizioni con i corpi di ballo delle varie scuole del circuito, proprio a rimarcare assenza di gerarchia e volontà a festeggiare tutti insieme nel segno della Danza. Scopo del Circuito è quello di essere monitorato dal’unica Istituzione Italiana della disciplina, l’Accademia Nazionale di Danza di Roma, l’AND, alla quale il C.I.D. guarda come faro per ampliare i propri programmi di studio e monitorare la preparazione dei docenti. La presenza alla manifestazione del direttore e del vicedirettore dell’AND, le Sig.re Margherita Parrilla e Gabriella Tessitore, rappresentano un importante segnale di riconoscimento in questo senso. Ma la Festa della Danza è anche un momento culturale molto importante in cui la disciplina artistica incontra la letteratura: alla manifestazione è infatti abbinato un premio ad un autore che abbia pubblicato un libro attinente il mondo della Danza. Per “Confidenze di un sognatore” (ed. Albatrus), quest’anno sarà premiato l’autore Giuseppe Sonnessa.